#UominieDonne Ludovica Valli: “…e venne il giorno in cui, sotto i petali dei ciliegi in fiore e ascoltando il proprio cuore, scelse il suo amore…”…

Quello che vi apprestate a leggere è un lavoro congiunto, un vero e proprio esperimento, fatto di sensazioni e sentimenti tra loro diversi…un componimento che vibra di emozioni, le stesse provate dalle persone che credono in ciò che hanno scritto, una “novella” che parla d’amore universale ed un convinto augurio comune a Ludovica Valli, segui il tuo cuore e fai la scelta più giusta, la tua!

Il resto sono solo chiacchiere da bar…il ciliegio non fiorisce a comando, ma lo fa quando è il momento giusto…e anche una donna non ama a comando, ma dona se stessa solo a chi ha saputo conquistarla…  KISS 

“La collina dei ciliegi in fiore…” by Miss P (c’è qualcosa che si può paragonare alla bellezza dei ciliegi in fiore? Sì, il volto di una donna innamorata…) – Prima Parte

La collina dei ciliegi per me non è solo il titolo di una bellissima canzone di Lucio Battisti, e non è nemmeno un caso che egli abbia intitolato così uno dei suoi pezzi più famosi e belli…la collina dei ciliegi è quello spettacolo di bellezza che aspetto da un anno all’altro e puntuale ogni aprile mi appare come reiterato miracolo; una bella mattina, spalancando le imposte dei miei balconi…improvvisamente ogni anno, puntuale come il miracolo di San Gennaro, ma molto più naturale e meno rituale, qualche fiorellino bianco comincia timidamente a fare capolino sporadicamente in mezzo a quei rami aggrovigliati, in quel bosco di una ventina o poco più di splendidi alberi, che danno anche il nome al borghetto di case colorate dove vivo!.

Col passare dei giorni, la collina diventa sempre più bianca, tanto che da lontano potrebbe sembrare quasi innevata.

Quel fenomeno di bellezza arriva, come ogni anno, in pochi giorni al suo meraviglioso trionfale compimento, poi altrettanto velocemente i piccoli deliziosi frutti prenderanno il posto dei fiori…io passo ore incantata a guardare i “miei” ciliegi, che non sono miei, se c’è una giustizia in questo mondo è che alla bellezza della natura non può essere impedito di appartenere a tutti!

Si dice che la bellezza è negli occhi di chi la guarda, perciò li chiamo i ‘miei’ ciliegi…c’è un bellissimo aneddoto che mi è rimasto particolarmente impresso…raccontato, come solo lui sa fare, da uno dei miei pochi veri miti viventi che è Roberto Benigni, legato proprio ad un ciliegio fiorito: nella cittadina dove si trasferì a vivere con la famiglia da bambino, Vergaio, vicino Prato, nella piazza principale si trovava, forse si trova ancora, un maestoso ciliegio, che ad aprile esplodeva in tutta la sua sfolgorante candida, luminosa bellezza, ebbene in questo paese viveva la mamma di un bimbo cieco e tutti gli anni in primavera portava suo figlio presso questo albero dicendogli:

“…guarda, guarda che bello!”…

Finché qualcuno prese coraggio e le chiese:

“…ma perché porti tuo figlio, tanto non lo può vedere!”

Continua…

Fabio Ferrara a piccoli passi sei entrato nei nostri cuori…by Pincapallina

Beh se vi aspettate che io sia qui per far cambiare idea a qualcuno su #fabiosòla avete sbagliato can…ops post!

Se credete di aver finalmente trovato chi riuscirà a comunicarvi e convincervi della forza poderosa di questo sentimento che Fabio cova nel suo LOVE per la piccola Valliuuuuhhhhhhh siete nel posto sbagliato. SORRY

Perché chi mi conosce lo sa che io non cerco in U&D quello che cercate tutti voi: la verità di un sentimento.

Per quello, come ho sempre detto ci sono le fiction di Rai1 (ve le consiglio. Le scene, i dialoghi e le trame fanno un baffo non solo a Raffaella, ma a tutta la troupe del SeCCCreto PECORA HAHA ).

Quando guardo U&D, cerco intrattenimento, cerco vivacità, cerco…perchè no (!) un’emozione che sia suscitata IN ME, non necessariamente perchè sia stata provata anche dai diretti interessati (come fosse una delle mie tanto amate fiction, insomma! HAHA ).

Cerco passione e il tanto decantato “bel percorso” anche se poi fuori da lì i due TristanPepozzi dovessero durare meno di un gatto in tangenziale EMOO e forse molti di noi perderebbero meno il sonno se entrassero in quest’ottica e si aspettassero un po’ meno da Mariona. FRUSTA

Che innamorarsi è difficile da soli, figuriamoci con 20 cameraman che ti puntano a 20 cm e 20 min di esterna per 20 puntate su canale 5!! BALLO1 THESUN scusate se sono così brutale. (rofl) #barbazzivicapisco

A me Fabio ha dato tutto questo. Mi ha fatto ridere a crepapelle e sorridere di tenerezza LOVE . È stato un corteggiatore come non se ne vedevano da tempo. Che delle sòle come Marciorre PECORA PECORA PECORA o dei mufloni come Rafael è pieno il mondo (zz) (zz) (zz)

Fabio è stato sempre presente. Sempre pronto a farsi valere…a guadagnarsi il suo spazio e mai con frasi o atti illogici o fuori luogo.

Sin dai tempi di Silvia ha saputo essere il protagonista tra le due mummie attrici principali STRONPA . Non ha avuto paura di rischiare e ricevere due di picche (come è successo inizialmente con Rossella).

Ora non mi metterò a vendere la storia degli “amori che fanno giri immensi e poi ritornano”. Perché Fabio probabilmente quelle cose le ha fatte per movimentare un trono che altrimenti lo avrebbe fatto rimanere nel dimenticatoio con una scelta fatta dalla Valliuuuuuhhhhhhh dopo 5 puntate (se non addirittura meno… HAHA )…e non di certo per “capire cosa provasse per lei” PINOKKIO NOTME

Però anche di questo non mi frega na cippa (yo) . Sarà un sì vero, un no, un sì per le telecamere, un sì finto o un sì convinto?! È affetto, amore folle, Business? MESTIERI A me fotte se*a THESUN

Fabio ha retto un trono che sarebbe nato morto altrimenti, tutto da solo! Anzi forse ha retto un’intera stagione di U&D da solo. FORZAROMA per me quantomeno, che lo avevo già notato fra la piramide di Cheope e il sarcofago di Tutankamen STRONPA (bastard) .

Fabio è bello SBAVO ha un look che spacca LAVATRICE . Un eloquio che fra un congiuntivo che canna e uno che ‘ngarra fa un baffo a parecchi passati lá dentro THESUN . È dolce, sensibile. A pelle a mè ha comunicato tanto. E sento che fuori da quel contesto è una persona speciale. LOVE

E allora vi dico, se pure é stata ‘na sòla, È STATA NA SÒLA DE CLASSE LOVE KISS KISS

Ps. Tra il serio e il faceto…io credo a Fabio. Non dico sia innamorato perso e spero non se ne venga fuori coi grandi paroloni SKIACCIA . Però credo si sia davvero affezionato alla Valliuuuuhhhh (su cui, per non offendere le menti più sensibili, eviterò di esprimermi THESUN ).

Per cui il suo percorso, oltre a quello che ho già detto, è stato, a mio parere, caratterizzato anche da sensazioni vere e frasi misurate, ma sincere.

Che dire a ‘sto punto? Io mi metto comoda POPCRN e attendo la scelta di FabioMio LOVE e gli auguro tanta fortuna per la vita, perché sei bello, bono, bravo e un gran furbetto LOVE che non guasta mai KISS KISS .

“La collina dei ciliegi in fiore…” by Miss P – Seconda Parte

E lei rispose:

‘…oh sì invece! questo albero fiorito è così bello, così sfolgorante di bellezza che mio figlio forse non lo può vedere con gli occhi, ma lo vede col cuore e io lo porto qui, perché ne possa godere anche lui!…”  BRAA

E tutti gli anni, quando mi ritrovo ad ammirare i “miei” ciliegi fioriti, mi ricordo di questo commovente racconto, come solo il nostro Roberto nazionale può farti rimanere impresso, e mi rendo conto che è proprio vero: la bellezza della primavera che mi esplode intorno, non solo con la fioritura dei ciliegi, ma anche con l’erba nuova, le nuove foglie delle querce americane che sovrastano la mia casa, i fiori gialli del tarassaco, le molteplici sfumature di verde tutt’intorno e le gemme che ovunque affollano i nuovi rami, le rose sul mio terrazzo che da brulle improvvisamente si risvegliano, gli uccelli migratori che tornano con il loro piacevole chiasso ad impossessarsi del torrente sotto casa, le api che con i fiori ritornano al loro proverbiale lavoro, tutta questa bellezza, dicevo, prima di tutto si sente, prima di vederla la sentiamo dentro di noi e anche noi come i ciliegi cominciamo a sentirci un poco più belli, più innamorati della vita, a rinascere ogni volta.

Ecco queste sono tutte le emozioni che, come i fiori, riesplodono dentro di me, puntualmente i primi di aprile, quando aprendo le imposte, intravedo i primi petali bianchi dei “miei ciliegi”…

Oh Manuel, Manuel perché sei tu Manuel? by Monikella

“La prima volta che ho visto Manuel mi son detta: “…anvedi che aria da “duro” che c’ha questo!”. Quanti tatuaggi, sarà un tipo “tosto” FRUSTA …se lo incontrassi per strada, magari nell’oscurità della sera, penso proprio che fuggirei impaurita tenendomi la borsa ben stretta…e non solo!! HAHA HAHA

…ma mai pregiudizi si son rivelati così superficiali e velleitari!  :S

Alle prime domande di Maria, ipnotizzata come me da quei “segni” sulla pelle, ho iniziato a capire come il pregiudizio che aveva preso il sopravvento su di me, fosse assai distante dalla realtà…

Un ragazzo timido, impacciato, di pochissime parole e – per questo – “diretto”…non abituato ai preamboli verbali #uominidonniani…senza maschere THESUN …questo era Manuel

Dietro un aspetto così d’impatto si nascondeva un uomo tenero e protettivo (inlove) …insomma è stato “un’ossìmoro dei sensi” per me…

Sin da subito si è esposto, più con i gesti che con le parole, manifestando una parte – a tutti evidente – del suo carattere: è un tipo molto “fisico” SBAVO …il “contatto” è irrinunciabile per lui! Si esprime con le carezze (o manacciate passionali FRUSTA FRUSTA HAHA HAHA ) con gli abbracci, con l’irruenza di un bacio mancato….!

Le sensazioni ed i pensieri li trasmette “a pelle”…perché le parole, sempre, stentano ad uscire…ma non sono solo i gesti ad esprimere ciò che è Manuel…i suoi bellissimi occhi sembrano dotati di “parola”…son due fessure che ti sussurrano, che trasudano pensieri…senza lenti, senza filtri…sia quando con “desiderio” guarda la donna che gli piace, sia quando si trova a “sfidare a singolar tenzone” i suoi avversari!

Non è un tipo che perde tempo NOTME …aveva creduto di fare tutto in fretta lì dentro!…probabilmente la vita lo ha sempre messo di fronte a situazioni da affrontare “di petto”…e così, secondo me, vive anche il corteggiamento e la relazione con quella che vorrebbe diventasse la sua “principessa”!

Il Manuel che abbiamo conosciuto in questi pochi mesi – però – è solo una piccola, splendida e tenerissima parte di lui LOVE …c’è ancora molto altro da scoprire su questo ragazzo!

Una moltitudine di “pennellate” che andrebbero, di certo, a completare di sfumature un quadro che già, a prima vista, ti ha conquistato per i suoi colori caldi e le sue linee nette.

Insomma….è il mio #beartattoo!!!! (inlove)  (inlove)  (inlove)  (inlove)  (inlove)

Ludovica noi ti facciamo i nostri migliori auguri per la tua scelta!

Il Vicolo.

P.S. Ringrazio le mie tre ragazze, un tesoro dal valore inestimabile…hanno permesso di portare un po’ di poesia e amore al centro del villaggio…  KISS  KISS  KISS (uno ciascuna, così non litigate!  STRONPA  (flower) )

Vi ricordiamo inoltre che potete scaricare gratuitamente la nostra app per essere sempre aggiornati cliccando QUI

Leggi anche...

Lascia un commento