Love Is in the air anticipazioni dal 29 Novembre al 4 Dicembre

Love Is in the air anticipazioni dal 29 Novembre al 4 Dicembre

Lunedì 29 Novembre

’La seconda stagione comincia con un salto temporale di cinque anni. Eda vive a Sile con sua figlia Kiraz e lavora come architetto paesaggista per un hotel. Anche Ayfer e Melo lavorano nell’albergo. Dal canto suo, Serkan è riuscito a sconfiggere il tumore al cervello e continua a lavorare a Istanbul. Piril collabora con Serkan e gest/sce il progetto di ristrutturazione dell’hotel di Sile, mentre Engin si occupa della casa del figlio Can.

Martedì 30 Novembre

Nella tenuta dei Bolat, Aydan e Kemal festeggiano l’inizio della loro convivenza. Quando Aydan chiama Serkan e scopre che non partirà per lîAmerica a causa di un disguido, caccia di casa Kemal, il quale le dà un ultimatum per parlare con il figlio della loro relazione.

Mercoledì 1 Dicembre

Piril ed Engin cercano di passare una serata romantica da soli, ma sembra più difficile del previsto: Serkan, che cerca il consiglio dell’amico Engin, si presenta a casa loro e non sembra intenzionato ad andarsene; inoltre accusa Piril di essere in combutta con Eda.

Giovedì 2 Dicembre

Serkan torna all’hotel, quindi Eda è costretta a chiedere a Melek di tenere Ayfer e Kiraz lontane dall’albergo. Con una trovata davvero improbabile, Melek riesce parzialmente nel suo intento.

Venerdì 3 Dicembre

Engin, Piril e Melek aiutano Eda e Serkan a trovare un equilibrio consigliando un sano distacco per non ricadere nel vortice della loro relazione. Nel frattempo, Aydan cerca di fermare Kemal.

Sabato 4 Dicembre

Eda chiede a Serkan di partire e di non tornare più. Lui, però, ha deciso di restare per tentare di riconquistarIa. Serkan, sconvolto dalla richiesta di Eda, va da sua madre per chiederle aiuto e consiglio, e per poco non si accorge di Kemal nascosto nel bagno. Melo, per evitare che Serkan scopra la verità su Kiraz, dichiara di fronte a tutti Che è sua figlia.

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su twitter cliccando qui

Leggi anche...

Lascia un commento