Francesca Chillemi parla della nuova fiction Viola come il mare con Can Yaman e spoilera qualcosa su Che Dio ci aiuti

Francesca Chillemi parla della nuova fiction Viola come il mare con Can Yaman e spoilera qualcosa su Che Dio ci aiuti

A Settembre vedremo Francesca Chillemi in “Viola come il mare”, la nuova fiction di Canale 5 dove sarà protagonista insieme a Can Yaman, l’attore star delle soap turche popolarissimo in Italia.

Francesca interpreta Viola Vitale, una giornalista in erba che fa ritorno in Sicilia da Parigi e che ha una caratteristica molto particolare: la “sinestesia”.

Francesca, ci racconti: di che cosa si tratta?

«La sinestesia e una condizione neurologica che porta a sperimentare fenomeni percettivi uditivi o visivi diversi da quelli abituali. Nel caso di Viola, lei “vede” le emozioni degli altri attraverso una sorta di aura con determinati colori associati alla rabbia, alla paura… E quando riceve questi input visivi, e un po’ come se quelle emozioni, le provasse pure lei. Ciò comporta due aspetti: uno positivo e uno negativo. Il buono é che Viola riesce a immedesimarsi negli altri; il cattivo é che a volte viene sopraffatta dalle emozioni. Fatto sta che, grazie a questa sua “dote” riesce ad aiutare l’ispettore capo Demir (Can Yaman, ndr), a risolvere i casi».

Azzurra adesso é il cuore della fiction “Che Dio ci aiuti’”. Nell’ultima stagione l’abbiamo vista nei panni di novizia al fianco di suor Angela (Elena Sofia Ricci), mentre cercava di imparare da lei i “segreti del mestiere”. Come proseguirà? Novita sulla settima stagione che vedremo l’anno prossimo? 

«Ora Azzurra metterà in pratica tutto ciò che suor Angela le ha insegnato. Passiamo dalla teoria alla pratica. Se vogliamo, é un po’ come la mia evoluzione nel cast. All’inizio ero io la piu “piccola” sul set, oggi posso fare da sorella maggiore alle giovani attrici».

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. lun44il 10/08/2022 15:20

    Dal primo non mi aspetto granché mi sembra una brutta copia di azzurra ragazzina LAMAGA vedremo

  2. NERIOil 10/08/2022 15:28

    sinceramente non sopporto suore preti e frati protagonisti di fiction , con atteggiamenti a volte anche frivoleggianti …o peggio fare da surrogato di  commissario che scopre delitti ….ma assolutamente non per questioni religiose , ma perchè mi sembra troppo lontana dalla realtà !    

    una fiction , per quanto fiction , deve cmq apparire un tantino verosimile ( anche se non vera) —ce la vedete la Chillemi come suora? come se io vedessi due lune in cielo 

    invece potrei vederla bene vicino al gran Can …un pochino si rassomiglia pure a una delle due donne turche 

  3. lun44il 11/08/2022 08:10

    Nerio non ricordarmi azzurra suora perché devo ancora superare la morte la morte di Guido e Davide NGUEE

Lascia un commento