Daydreamer-le ali del sogno anticipazioni della puntata di Sabato 12 Settembre!

Daydreamer-le ali del sogno anticipazioni della puntata di Sabato 12 Settembre!

daydreamer le ali del sogno anticipazioni

Can si presenta furioso negli uffici di Fabbri ma non riesce a incontrare l’uomo di persona perché si è nascosto sapendo che Can lo avrebbe affrontato.

Emre litiga furiosamente con Aylin all’interno dell’azienda, sotto gli occhi di tutti. Sanem decide di andare a parlare con Emre, il quale le propone un accordo secondo il quale caccerà Aylin dall’azienda se anche lei lascerà il suo posto di lavoro. La ragazza deve anche gestire la gelosia per Ceyda, che sembra decisa a conquistare Can. Nel frattempo, Muzaffer e Osman contattano un’agenzia e Osman riceve una convocazione per un colloquio, ma la mattina che si reca in agenzia incontra Leyla e qualcosa non andrà per il verso giusto. Can comunica a Deren che la presentazione della campagna vuole che venga fatta da Sanem provocandole una crisi di nervi.
Il lancio della campagna pubblicitaria di Compass Sport è vicino e Ceyda passa sempre più spesso a trovare Can in ufficio. Con la scusa di alcune idee interessanti per il lancio, gli porta un regalo: una delle prime macchine fotografiche mai prodotte. Ormai è chiaro l’interesse della donna per Can e ciò scatena la gelosia di Deren e Sanem. Quest’ultima, per tenerli d’occhio e capire che genere di rapporto ci sia tra i due, si propone con Ayhan di andare a lavorare nella palestra che frequenta Can. Ma non è l’unico pedinamento. Sanem sospetta di Emre, non crede alla sua buonafede e confidandosi con Cengiz lo persuade a tenere occhi e orecchie ben aperti. L’amico esegue gli ordini e, sentendo Emre parlare al telefono e fare il nome di Aylin, suppone che l’uomo abbia un appuntamento con la sua ex fidanzata. Così, Sanem e Cengiz lo seguono al ristorante per tentare di smascherarlo, ma li aspetta un’amara sorpresa. La donna infatti, non è chi pensavano.

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Lascia una risposta