Gianni Sperti accusato apertamente di bullismo da un’ex partecipante di Uomini e Donne

Gianni Sperti accusato apertamente di bullismo da un’ex partecipante di Uomini e Donne

Gianni Sperti è stato accusato di bullismo da una donna. Chi è lei? L’ex dama di Uomini e Donne Anna Tedesco. Tra i due non scorreva buon sangue durante le partecipazione di lei nel programma perchè l’opinionista l’attaccava sempre a muso duro e a quanto pare l’acredine è perdurata nonostante la lontananza.

Il fattore scatenante è da ricondurre alla diretta che lei ha fatto con altre sue amiche ex di Uomini e Donne l’altro giorno. Molte persone hanno taggato Gianni per fargli ascoltare la diretta e lui ha risposto così:

La risposta non è stata ovviamente gradita da Anna che a questo punto ha fatto delle storie accusando Gianni di bullismo verso le donne.

Parole forti verso un uomo soprattutto di questi tempi che si combatte la violenza in tutte le sue forme verso le donne. Gianni si sentirà in dovere di controbattere? E voi che ne pensate delle accuse rivoltegli?

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su twitter cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. binauralil 15/05/2021 10:19

    Dopo Aurora e Maria (per un po’ anche Sabina) si è dato una calmata, ma negli anni ha sempre avuto una donna del parterre da prendere di mira, che tartassava e non lasciava respirare, anche se la poraccia di turno starnutiva e basta, fra cui appunto Anna e prima ancora Barbara.

  2. sissi14il 15/05/2021 10:20

    Al di là del caso concreto, da troppo tempo a u&d volano giudizi troppo pesanti sulle persone, detti però con una leggerezza allucinante.
    In primis proprio dagli opinionisti.
    E vedere alle 3 del pomeriggio certe scene non fa bene a nessuno, perché ormai è sdoganata l’idea che ognuno è “libero di esprimere il proprio pensiero”.
    Concetto giusto di per sé, ma soprattutto chi ha la fortuna di parlare davanti a milioni di persone dovrebbe imparare a scegliere con attenzione le parole che utilizza.
    Perché a mio parere c’è una grande differenza tra il trash e l’offesa e la denigrazione pubbliche.

  3. binauralil 15/05/2021 11:05

    Infatti, dilaga da troppo ormai il concetto della libertà d’espressione sempre e comunque, come se dietro questa libertà non ci fosse comunque una responsabilità, un dover accedere il cervello prima di parlare o scrivere, e soprattutto ha preso piede l’idea che tanto non ci sono conseguenze, perché se non posso parlare allora c’è censura, dittatura.

    Gianni poi ha questo vizio di accusare le persone per mera antipatia, senza mai portare sul piatto fatti concreti. Ha accusato Anna per anni, senza che su di lei venisse fuori mai alcunché.

Lascia un commento