Rubrica cinefila di Nerio: il film che vi consiglia contro la violenza alle donne

Rubrica cinefila di Nerio: il film che vi consiglia contro la violenza alle donnenerio

Salve ragazze! il 25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza alle donne, giornata istituita dall’ONU(uscirà un mio articolo in quel giorno che mi piacerebbe commentaste) ….e allora, mi pare giusto consigliarvi un film…CHE PROBABILMENTE, LO PREMETTO, IN MOLTE AVRANNO GIA’ VISTO !

Però, per chi non l’avesse visto, è un film non solo adatto alla giornata in questione, ma sopratutto, rappresenta una bella rivincita femminile sulla codardia maschile e sulla poca apertura mentale di molti uomini ( e il film finisce pure bene, così Monica non avrà niente da dire…so che  lei ama gli happy end) :

il film, del 2012,  è di genere thriller e si intitola GONE ( scomparsa, come sottotitolo)  

E’ un thriller  discreto, non eccezionale, perchè  un pò troppo “costruito” e in alcuni passaggi forse  poco realistico….però si vede bene fino alla fine, non annoia…

E SOPRATUTTO FA PIACERE SEGUIRE L’ITER DELLA PROTAGONISTA –DONNA di nome JILL ( una bella e brava Amanda Seyfred), che praticamente da sola contro tutti ( gli uomini) combatte per tutto il film per salvare la sorella , vittima di un violentatore seriale , per salvare se stessa dalla accuse di essere psicolabile , per vendicarsi , come donna,  della dignità ferita un anno prima , dallo stesso violentatore 

Inutile che mi addentri nella trama..mi interessa soltanto che   che gli uomini , in questo film fanno una autentica figuraccia !

in primis il violentatore  seriale , che si prende una bella tranvata, in secundis i poliziotti uomini che ritengono  Jill niente altro che una mezza isterica e non danno retta alle sue accorate richieste di aiuto, e poi anche i vari uomini che Jill incontra nelle indagini che conduce personalmente…li frega, li raggira, sia con arti femminili che con la grinta di una guerriera….ad uno, in una collutazione,  quasi gli spacca un braccio ( Jill si era allenata sulla  difesa personale nel caso  si presentasse il bisogno )

Alla fine, Jill ha la sua rivincita , completa , come donna  …  e riesce a mettere nel sacco i poliziotti uomini ancora una volta ….ed è lei che oltre alle tette ( niente male) possiede anche le paxxe …quelle vere, di testa di spirito, di carattere

CERTO, E’ SOLO UN FILM!!..neppure  tratto da una storia vera…

ma finalmente un film in cui una  donna è lei, e solo lei,  ad avere in mano il pallino della situazione , senza partner muscolosi , e  senza ricorrere a scene di sesso o mielati romanticismi 

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. lun44il 22/11/2018 22:20

    Non ho visto questo ma un film che all’epoca mi colpì molto fu Sotto Accusa con Jodie Foster

  2. CapaMoniqueil 22/11/2018 22:42

    Quello di Jodie l’ho visto…ancora ho in mente tutti quegli uomini che la violentano NGUEE 

  3. lianatil 23/11/2018 06:53

    BRAA BRAA ho visto questo film bellissimo e significativo .l’ attrice se pur criticata per me è stata bravissima anche se Jody è una brava attrice non rientra tra le mie preferite ma in totale obiettività dico che riesce sempre ad entrare nel personaggio . KISS

  4. lun44il 23/11/2018 07:17

    Ho visto che questo film c’è su raiplay lo guardo e darò una mia opinione KISS

  5. lun44il 23/11/2018 10:51

    Visto, come film non mi ha entusiasmato l’ho trovato a tratti un po’ noioso e nonostante il genere non è riuscito a catturarmi e tenermi incollata per tutta la durata, hai ragione sugli uomini che ne escono con le ossa ridotta facendo la figura dei molluschi e infatti alla fine il sorriso della poliziotta è significativo ma oltre a questo non mi ha lasciato nulla :(

  6. emmaforeveril 25/11/2018 00:28

    Per me un film simbolo della violenza è Uomini che odiano le donne

  7. arymil 26/11/2018 15:56

    Gone nn lo conosco, lo guarderò volentieri, Lun conosco…ho visto quello che hai citato tu NGUEE

Lascia una risposta