Intervista a Mattia Briga in procinto di cantare al Festival di Sanremo: la collaborazione con Patty Pravo, i rapporti attuali con Emma Marrone e…la frecciatina a Loredana Bertè

Intervista a Mattia Briga in procinto di cantare al Festival di Sanremo: la collaborazione con Patty Pravo, i rapporti attuali con Emma Marrone e…la frecciatina a Loredana Bertèbriga intervista chi

“Chiedetemi tutto, ma non di essere quello che non sono”

Cosi inizia l’intervista del settimanale Chi a Mattia Briga che la settimana prossima sarà a Sanremo con Patty Pravo. Il giovane rapper non ha piacere a farsi definire ‘il rapper di Amici’, perchè si sente più completo, si ritiene un artista e musicista, con una sual identità specifica. Ecco come racconta la nascita della collaborazione con la mitica Patty e tanto altro.

“Quando il mio manager mi ha chiamato per dimmi che c’era la possibilità di andare a Sanremo, non volevo crederci. Figuriamoci quando mi ha detto che ci sarei andato con Patty Pravo”

 Sente il peso?

“Un po’. È un peso piacevole, sia ben chiaro, e non oso immaginare come starò a ridosso dell’esibizione. Patty è una leggenda vivente, un’icona senza precedenti e l’idea di essere il cavaliere dell’ultima sigla di Massa mi fa un certo effetto”.

Il primo incontro com’é stato?

“Incredibile. È stato amore a prima vista. Ci siamo subito scelti. E poi le dirò: siamo molto più simili di quello che si possa pensare”

Difficile da credere visto i 40 anni che vi dividono…

“Abbiamo vissuto entrambi in giro per il mondo, abbiamo lo stesso modo di concepire la musica e poi siamo dinamici e, soprattutto, ironici. Pochi giorni fa guardandoci con i vestiti che indosseremo durante le cinque serate, le ho detto:”belli come siamo, potremmo anche non cantare.” Ancora sta ridendo”.

Il vostro brano in gara di cosa parla?

“È un invito a seguire l’istinto, senza condizionamenti e senza stare a pensare alle conseguenze”.

Lei è un istintivo?

“Sì, anche troppo, ma non lo vivo come un difetto. Preferisco sbagliare da solo e non vivere di rimpianti”.

A Sanremo, ma per vincere o per partecipare?

“Per vincere! Per carattere sono uno che punta sempre al massimo e l’idea di partecipare così, tanto per, non ha mai fatto per me. Spero di fare una bella figura e che il mio nuovo album, Il rumore dei sogni, venga apprezzato da chi mi segue. Uscirà l’ 8 febbraio e sarà una raccolta di 2cd pieni di vissuto, di energia e di storia. Dentro ci saranno 25 brani, qualche inedito e diverse collaborazioni: da quella con Tiziano Ferro a quella con Antonello Venditti”.

Emma Marrone, la sua ex coach la più sentita?

Il passato ad amici le sta stretto?

Ad amici, tra i giudici c’era Loredana Bertè…

“E ora saremo sullo stesso palco. Spero solo di riconoscerla visto che cambia sempre colore di capelli! Battute a parte mi piacerebbe salutarci civilmente. Almeno stavolta”.

Addirittura?

“Mi creda: la signora non è mai stata troppo carina ed elegante con me. Del resto non era lei che cantava “Non sono una signora”?”

Patty, sul caso Baglioni- Salvini, ha preso le distanze lei che idea si è fatto?

“Claudio ha fatto bene a dire la sua. Ne ha tutti i diritti nonchè grande conoscenza in materia. Mi dispiace solo quando si mischiano le due cose. Non voglio tirarmi indietro dal dire la mia, ma sarebbe un peccato se, ancora una volta si parlasse più di quello che dico, piuttosto che della musica che faccio”

Chi ci sarà a fare il tifo per lei?

“Papà. Lui è un uomo discreto. È un avvocato, gli ho voluto regalare un abbonamento per stare in platea tutte le sere e poi magari fare un salto a Montecarlo”.

E a casa? Nessuna fidanzata?

“No, al momento sono single. C’è una ragazza che mi piace molto,ma è ancora troppo presto per parlarne. Il problema, spesso, se non sempre, solo io. Parto a mille, poi mi perdo”.

Invece Patty su di lui, sempre su Chi, ha dichiarato:

Ci aspetta un bel duetto scoppiettante. Noi non vediamo l’ora di ascoltarlo…e voi?

 

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. Luil 01/02/2019 13:11

    forse la cosa che mi incuriosisce di più

Lascia una risposta