Kledi Kadiu racconta della malattia del figlio nato da pochi mesi

Kledi Kadiu e il dramma della malattia del figlio Gabriel nato da pochi mesi

Kledi Kadiu racconta della malattia del figlio nato da pochi mesi.

Il 29 agosto dello scorso anno l’ex professionista Kledi Kadiu e sua moglie Charlotte Lazzari hanno comunicato ai fan la nascita del loro secondogenito Gabriel. 

La famiglia ha già una splendida bimba di tre anni, Lea. Ve ne avevamo parlato in

Amici Gossip Ex professore e coreografo papà per la seconda volta!.

Tutto sembrava procedere nel migliore dei modi per tutti loro. Ma qualche ora fa Kledi ha comunicato ai fan su Instagram una triste notizia che riguarda il suo secondogenito Gabriel.

Clicca sulle immagini qui sotto per ingrandirle

In questi mesi Kledi aveva deciso di vivere con riservatezza il dramma che ha colpito la sua famiglia.

Suo figlio Gabriel  a 13 giorni dal parto ha manifestato febbre e convulsioni, espressione di una diagnosi terribile: meningo-encefalite.

Per loro è stato l’inizio di un calvario. Il piccolo per fortuna è sopravvissuto a questo momento difficile!

Passo dopo passo, come racconta il papà, Gabriel con l’audacia di un eroe ha messo in campo la sua forza per riappropriarsi di ciò che gli era stato tolto.

Il piccolo è stato in terapia intensiva per un mese e mezzo ed è stato sottoposto a numerosi esami. Finalmente è tornato a casa ma i genitori sapevano già che il percorso di ripresa sarebbe stato lungo e impegnativo. 

I genitori non si sono dati per vinti e hanno iniziato prontamente un percorso di riabilitazione precoce.

Questo ha consentito loro di comprendere come aiutare al meglio il loro figlio attraverso il gioco e la stimolazione finalizzata.

Kledi e la moglie sanno che non sarà affatto semplice la vita per il loro Gabriel. Ma i genitori hanno una immensa fiducia nella neuro plasticità e nella volontà di guerriero del proprio piccolo.

L’ex ballerino ha voluto rendere pubblica la storia di suo figlio per aiutare coloro che si trovano nella medesima situazione.

Per questo il coreografo sottolinea l’importanza dei professionisti nell’aiutare i piccoli a recuperare le capacità danneggiate.

Non possiamo che abbracciare virtualmente questa bellissima famiglia e augurare loro un miglioramento della situazione.

Forza dolce Gabriel, tifiamo tutti per te!

by emmaforever

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Lascia un commento