Maria De Filippi spiega perchè ha voluto continuare a lavorare in tv con Amici mentre invece ha rinunciato a C’è posta per te. E poi spiega cosa ha fatto affinchè si potesse registrare Temptation Island

Maria De Filippi spiega perchè ha voluto continuare a lavorare in tv con Amici mentre invece ha rinunciato a C’è posta per te. E poi spiega cosa ha fatto affinchè si potesse registrare Temptation IslandMaria de Filippi amici speciali

Maria De Filippi è tra le persone che non ha mai smesso di lavorare durante il Covid ma ciò non vuol dire che non sia stata dura per lei anzi…ecco come ha raccontato ad ‘Oggi’ quel periodo e il perchè ha continuato nonostante avrebbe voluto invece chiudersi in casa

«Confesso che per me non è stata una passeggiata. Ho fatto sei test sierologici, messo in atto mille precauzioni, Viaggiato con guanti e amuchina… Ma non è stato facile perché per lavoro dovevo vedere continuamente gente, ed ero terrorizzata di beccarmi il Covid-19. Avevo in borsa il pulsossimetro e idem sul comodino, così provavo spesso la saturazione per tranquillizzarmi. Ero angosciata». .

Immagino anche il timore che potesse contagiare suo marito…

«Ho capito subito che Maurizio non potevo blindarlo in casa, che l’avrei fatto morire se non lo avessi mandato in ufficio. E’ stato molto attento anche lui, ma ha fatto comunque la sua vita, come è giusto che fosse. La verità è che ancora non è finita, dobbiamo tutti imparare a convivere con questo virus, dobbiamo abituarci al distanziamento e ragionare in maniera diversa».

Gabriele come ha reagito?

«Ormai è grande, è molto casalingo. Convive con una ragazza molto carina, e passava il tempo in casa o al lavoro. Non mi sono preoccupata più di tanto, lui viene a cena da noi tre volte a settimana, lo vedevo e mi tranquillizzavo».

Ma non le è preso un colpo quando se ne è andato di casa?

«No, perché ha comunque 30 anni. E confesso che in una discussione sono stata proprio io a suggerirglielo. Era arrivato il momento, dai».

Sembra proprio convinta: eppure una mamma non è mai veramente pronta al distacco dal pgoprio figlio.

«E’ venuto tutto in maniera graduale, e vedendolo tanto sereno ho capito che va bene così. Quando mi ha presentato la sua ragazza, l’estate scorsa, ho fatto proprio la brava mamma. Lei è davvero molto carina, molto buona. Mi piace».

Si è fatto uomo…

«Gli è rimasta qualche lieve fragilità, qualche stupidata la fa ancora. Le multe si dimentica di pagarle e poi, per evitare che io mi arrabbi, le rateizza. . . ».

Se posa lo sguardo su di lui, cosa vede?

«Un ragazzo buono. So che nella vita se la caverà. Non sono più in apprensione per lui. In passato confesso di aver esagerato. Gli sono stata troppo addosso, gli ho rotto le scatole su tutto. Mi sono offesa, me la sono presa, certi suoi comportamenti mi sembravano profonde ingiustizie. Mi stupivo di certe sue reazioni».

I figli devono poter sbagliare

«Già. Noi siamo stati modelli impegnativi e io sentenziavo parecchio con lui. Non lo mettevo mai nelle condizioni di poter sbagliare. Poi un giorno lui mi ha chiesto espressamente di non dirgli ciò che sarebbe successo se avesse fatto questo o quello. Voleva essere libero, e ho capito che aveva ragione. Homollato».

Cosa gli deve?

«Mi ha insegnato a essere madre».

Ha dichiarato che la sua è stata piuttosto severa con lei

«lo, crescendolo, ho sempre avuto ben presente quello che avrei voluto avesse fatto mia madre con me».

Non si è mai fermata, nemmeno in piena emergenza. Come l’ha convinta Pier Silvio?

«Veramente lui mi ha lasciato libera di decidere, ma sapevo che se non avessi fatto Amici sarebbe stato un casino per la pubblicità, e io l’ho fatto. Certo la mia è una tv fatta di persone, di emozioni, nulla è stato ed è semplice, adesso. Ho rinunciato a registrare C’è posta per te proprio perché non sarebbe stato possibile essere coerenti col format. Niente abbracci dopo l’apertura della busta? Naaa! E comunque ai miei programmi ci si accede solo dopo aver fatto il test».

Io resto a casa. Andrà tutto bene: che effetto le fa sentire ora i mantra che ci hanno rifilato per mesi?

«A casa non ci sono mai stata, e andrà tutto bene. . . un cavolo! Ci aspetta una crisi da far accapponare la pelle».

Lei è fedele a se stessa perché è “Queen Mary”, la regina della tv: è facile così.

«Essere fedele a me stessa è già un successo. Crescere senza stravolgersi, mantenersi saldi nonostante il bagaglio di esperienze che mi porto dietro è già un grande risultato per me».

Parte Temptation Island: questa edizione è diversa dalle precedenti?

Costanzo ha dichiarato di essere un fan dell’edizione “Nip”, perché più genuina.

«Bisogna considerare che il Vip è abituato alle telecamere, ha un’immagine già nota a chi lo guarda e ne è in qualche modo condizionato. Il Nip è sicuramente più vero. Attenzione, non che il personaggio famoso non lo sia, ma può fare più fatica a lasciarsi andare, rispetto a una persona che non è avvezza alle telecamere. Però è solo questione di tempo, poi si svela sempre anche lui».

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Lascia una risposta