La madre di Ginevra Lamborghini interviene sui social dopo la squalifica della figlia

La madre di Ginevra Lamborghini interviene sui social dopo la squalifica della figlia

Ieri la puntata del Grande Fratello Vip 7, la più seguita finora, ci ha mostrato quali provvedimenti la produzione ha deciso di prendere. Il ritiro di Marco Bellavia era un episodio molto grave per finire a tarallucci e vino.

La prima a lasciare la Casa, come sapete, è stata Ginevra Lamborghini. La sua squalifica nasce dalla frase infelice “Ti meriti il bullismo” usata nei confronti di Marco. L’ereditiera ha capito di averla fatta grossa.

Ha provato a giustificarsi dicendo che il mental coach l’avesse toccata senza che lei volesse. Ma in realtà la gravità della frase  resta.

Ginevra è entrata in studio respirando a fatica. Il conduttore Alfonso Signorini ha cercato di tranquillizzarla.

Sui social la quasi totalità degli utenti ha riconosciuto la correttezza di questa squalifica. I leoni da tastiera però hanno attaccato con veemenza l’ereditiera.

A darle un sostegno ci ha pensato sua madre Luisa con un lungo post sui social. Ecco cosa scrive la madre di Ginevra.

“Non riesco a rimenere indifferente e tranquilla dopo quello che è andato in onda ieri sera. Ho visto la disperazione di un uomo incompreso e solo… è stato emarginato dal gruppo ed ignorato da quelli che avrebbero dovuto dare il loro sostegno professionale. Perché non hanno agito prima? Vorrei esprimere il mio grande dispiacere al signor Bellavia. Non voglio giustificare mia figlia e le cose che ha detto nei suoi confronti. Non giustifico. Come mamma però in questo momento soffro anche per lei. Ginevra è un’anima buona ma ha sbagliato ed è finita sul patibolo. Soffro per lei perchè è stata data in pasto agli squali… gli stessi che s’indignano e gridano “NO AL BULLISMO”. Non vedo una fine a questo odio. Soffro perchè voglio ancora credere nel bene e spero che le parole abbiano ancora valore e peso nella coscienza delle persone ma per ora vedo solo odio ed ipocrisia. Luisa”

La madre di Ginevra non accetta tutto questo odio che dai social si sta riversando su sua figlia.

Che ne pensate?

by emmaforever

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su Twitter cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. Umbertoil 05/10/2022 07:43

    se le cercata da sola

  2. XXXil 05/10/2022 22:37

    Ginevra ha sbagliato, ha usato un termine infelice ma nulla più. L’anno passato GF ha tollerato cose ben più gravi. La squalifica è stato un provvedimento eccessivo e lesivo. Chi ha fatto bullismo è dentro, chi ne ha solo parlato è fuori. Chi ha chiesto scusa ancor prima del provvedimento è stata umiliata e punita, chi si è arrampicato fino all’ultimo sugli specchi è dentro. Signorini, che ha voluto la squalifica per sua ammissione, in nome del politicamente corretto ha dato in pasto ai leoni una giovane donna non più colpevole di altri. Il web ha colto l’occasione per far fuori il personaggio più forte, più invidiato…non dimentichiamo che Ginevra proviene da una delle famiglie più facoltose d’Europa, ha un cognome altisonante, è colta, bella e godeva delle attenzioni del più fico del paniere. Detto questo spero che le diamo una seconda possibilità perché i primi colpevoli sono proprio gli autori che hanno scelto una perfetta vittima sacrificale. La gogna mediatica a cui è sottoposta questa ragazza ha molte più conseguenze di una frase che se contestualizzata nel discorso che stava facendo non era assolutamente condannabile.

  3. NERIOil 06/10/2022 00:06

    xxx   : ma basta con questo buonismo da operetta! tanto la gogna porterà  a Ginevra a tempi medi un vantaggio ( ospitate, interviste, sfoghi sui social,  popolarità…e probabilmente la riconoscenza di Mediaset per aver subìto il ruolo di capro espiatorio, che ha aiutato a fare audience) 

    E’ VERO che  dovevano cacciarne fuori almeno mezza dozzina con lei, concordo,  ma Ginevraq rimane una crexina( ovviamente per quello che ha detto, non in assoluto ) 

  4. Alyalbyil 06/10/2022 08:08

    Mi dispiace, ma non si può leggere che lei sia stata la “vittima sacrificale” o il “capro espiatorio”.

    Che oltre a lei e Ciacci dovessero uscire a ruota anche altrei 3/4 lo abbiamo detto tutti e lo continuiamo a ribadire, ma che adesso lei venga deresponsabilizzata così anche no.

    NOn è solo per la frase altamente infelice detta, seguita da “poverino un caxxo!” (tagliato dalle immagini), ma per le continue offese anche nei giorni precedenti, dette con un livore e una convinzione rari.

    Il suo “pentimento” è arrivato dopo l’uscita di Marco, quando ha sentito le voci da fuori che li accusavano di bullismo, non certo per autocoscienza.

    Quindi lei sta benissimo dove sta, speriamo che gli altri colpevoli la raggiungano di corsa. Che siano ancora dentro, quella sì che è una vergogna.

    L’unica vittima, lo ricordiamo, è solo Marco Bellavia.

Lascia un commento