‘Grande Fratello Vip’ Intervista ad Adriana Volpe, la presentatrice rompe il silenzio e racconta del suo dramma familiare e del traumatizzante ritorno alla “normalità”: “…sono entrata al GfVip e ho salutato la famiglia e gli amici con abbracci e baci…uscita dalla Casa indossando mascherina e guanti, circondata da persone a distanza di sicurezza, senza neanche poter vedere i loro volti, le strade deserte e i negozi chiusi…”…

‘Grande Fratello Vip’ Intervista ad Adriana Volpe, la presentatrice rompe il silenzio e racconta del suo dramma familiare e del traumatizzante ritorno alla “normalità”: “…sono entrata al GfVip e ho salutato la famiglia e gli amici con abbracci e baci…uscita dalla Casa indossando mascherina e guanti, circondata da persone a distanza di sicurezza, senza neanche poter vedere i loro volti, le strade deserte e i negozi chiusi…”…

Adriana Volpe intervista chi

 

 

 

 

Il settimanale ‘Chi’ in edicola questa settimana ci propone un’attesa intervista ad Adriana Volpe, come saprete la presentatrice ha abbandonato la Casa del Grande Fratello Vip per tornare dai suoi affetti in un momento molto difficile per la sua famiglia, l’aggravarsi della malattia di suo suocero (della quale era stata messa al corrente).

Nei giorni successivi abbiamo appreso che il suocero non era riuscito a “vincere” la sua battaglia personale contro un nemico invisibile, ma che ha un nome tristemente saltato alla cronaca in queste ultime settimane, diventando di uso comune: Covid-19.

Chi più di lei può raccontare il dramma di una persona ignara che si trova ad affrontare un mondo così mutato in poco più di due settimane? Vediamo cosa ha raccontato all’interlocutore:

“D: Adriana, per prima cosa, bentornata. Come sta? Questa non è più per nessuno una domanda scontata e nel suo caso lo è anche meno.”

“È molto complicato rispondere in questo momento. Diciamo che navigo a vista. Da un lato sono molto provata per la perdita di mio suocero, ma al contempo felice di essermi ricongiunta alla mia famiglia in questo delicato momento, in particolare per Gisele. Ciò che mi lascia a tratti attonita è il pensiero di essere entrata nella Casa del Grande Fratello lasciando la mia bambina felice di trascorrere un po’ di tempo da sola con il papà e poi, circa due settimane fa, di essere stata travolta dalla notizia di un brutto male che ha colpito mio suocero, diagnosticato poco dopo la mia entrata nella Casa, e infine del precipitare della situazione sia sua, sia globale e del virus che ce lo ha portato via. Ancora non trovo le parole, sono sincera.”

“D: I messaggi di vip, di gente comune, di amici…sono migliaia di persone strette intorno a lei, un po’ questo la conforta?”

“Solo uscendo dalla Casa mi sono resa conto del calore e dell’affetto che la gente mi ha dimostrato. Ritornare al mondo reale dopo oltre 70 giorni è di per sé durissimo, se poi pensiamo al contesto…è come se un grosso macigno fosse calato sopra la realtà. Eppure non mi sento schiacciata, perché vedo migliaia di braccia tese a soccorrermi, confortarmi. Riaffacciandomi sui social, ho visto che in questi mesi il pubblico mi ha riscoperta, valorizzata, apprezzata e ora sostenuta, abbracciata, soccorsa. È una sensazione che scatena in me profonda commozione. Credo che gli italiani abbiano potuto conoscere attraverso l’occhio del Grande Fratello la mia parte più autentica. Sì, mi sento confortata dal calore di quelli che mi scrivono.”

“D: Che valore ha per lei la frase detta da Papa Francesco qualche giorno fa: “Non sprecate questi giorni difficili”?”

“Abbiamo il dovere di dare un senso profondo a questi giorni da “reclusi”, soprattutto chi ha figli. Abbiamo l’occasione di poterci fermare e riflettere sul valore delle piccole cose, delle persone, dei rapporti. E abbiamo, lo dico da madre, l’occasione di trasmettere ai bambini la gioia della condivisione, il rispetto delle regole e di come si affrontano i problemi, anche quelli più grandi di noi.”

“D: Lei, dicevamo, dietro quella porta rossa ha lasciato un mondo e ora ne trova uno diverso…”

“Ho due immagini impresse nella mente: la prima è di gennaio, quando sono entrata al GfVip e ho salutato la famiglia e gli amici con abbracci e baci. La seconda è la mia uscita dalla Casa indossando mascherina e guanti, circondata da persone a distanza di sicurezza, senza neanche poter vedere i loro volti, le strade deserte e i negozi chiusi. Sembra una realtà parallela.”

“D: Comunque ha finalmente riabbracciato la sua famiglia. Soprattutto sua figlia, Gisele.”

“Sa che la prima cosa che io e Gisele ci siamo lettralmente urlate è stato: “Anche se siamo in ritardo il momento delle coccole c’è sempre!”. Poi mia figlia mi ha commosso, mi ha consegnato un diario. Ogni sera, prima di andare a letto, mi ha scritto quanto le mancassi e cosa aveva fatto di bello nella giornata. Un fiume in piena. Rivedo molto di me in lei: è pratica, caparbia ed empatica, riesce a capire le persone e le situazioni. È il mio orgoglio.”

“D: È vero che non vi lasciatemai in queste lunghe giornate?

“Mai! Stiamo parlando tantissimo, la ascolto per ore, io le sto aprendo il cuore e sto condividendo con lei il senso profondo che ha avuto questa esperienza del GfVip per me. Lei mi racconta con gli occhi di una piccola adulta tutto quello che ha vissuto in questo periodo. un raggio di luce in un momento complicato.”

“D: Prima di questa sua partecipazione forse il grande pubblico non la conosceva fino in fondo: la sua verve, l’entusiasmo, l’ironia leggera, la capacità rimettere posto cose e situazioni, l’esseresempre pettinata, perfetta, carina…”

“Sull’essere impeccabile avrei qualche perplessità, ma sa che le dico? Prendo tutto e porto a casa (sorride, ndr). Nei nostri incontri prima della conferma della mia partecipazione, Alfonso Signorini e gli altri autori mi avevano avvertita che la trasmissione ha il potere di svelare l’essenza dei concorrenti, nel bene e nel male. Ed è forse questo che mi ha convinta. Volevo che il pubblico mi vedesse come esattamente sono.”

“D: Oggi che cosa vorrebbe fare di questa rinnovata popolarità?

“Ora vorrei essere portatrice di un messaggio di solidarietà. Noi personaggi dello spettacolo abbiamo una grande responsabilità perché abbiamo il privilegio di essere ascoltati. E io sento forte dentro di me il richiamo alla solidarietà nei confronti di chi sta cercando ogni giorno di salvare vite umane. Devo aver seminato bene, però. I miei fan, con la complicità di alcuni amici, hanno promosso il volo di un aereo virtuale al posto dei classici aerei che sorvolano la casa del Gf (vedi post Instagram di Adriana del 13.3.2020, ndr) per raccogliere fondi per l’ospedale Spallanzani di Roma. Che meravigliosa scoperta.”

“D: E il futuro che tutti speriamo arrivi presto?”

“Questa esperienza, vista anche dall’esterno dopo l’uscita alla Casa, mi ha definitivamente fatto capire che il primo obiettivo lavorativo per me è la comunicazione autentica, fatta di semplicità, verità. Che sia un programma di intrattenimento o un talk, un game show, non importa. Ciò che il Grande Fratello mi ha fatto capire è che non rinuncerò mai ad ssere me stessa.”

“D: C’è qualcuno della Casa che vorrà riabbracciare quando sarà di nuovo possibile?”

“D: Oggi è ancor più famosa di due mesi e mezzo fa. Colpita da un lutto che, permetta, riguarda un po’ tutti (in fondo, è per questo che ne parliamo). Qual è il messaggio per chi la ama e la segue?”

“Stiamo vivendo un momento molto delicato, bisogna avere la consapevolezza di essere di fronte ad una pandemia che dobbiamo contrastare. Ogni giorno scendono in campo degli eroi: sono i medici, gli infermieri, i volontari che accudiscono i malati. Dobbiamo avere fiducia nei ricercatori e sperare di trovare qualcosa che contrasti questo virus. Sono orgogliosa di essere italiana, nella difficoltà gli italiani si dimostrano sempre generosi e solidali, mantenendo anche un’ironia che ci permette di strappare ogni tanto un sorriso. Come ho detto ai miei compagni nella Casa poco prima di uscire… #andratuttobene.”

 

Leggi anche...

Lascia una risposta