‘GfVip’ Patrizia Mirigliani si scaglia contro Katia Ricciarelli e Manila Nazzaro e adora Soleil Sorgè

‘GfVip’ Patrizia Mirigliani si scaglia contro Katia Ricciarelli e Manila Nazzaro e adora Soleil Sorgè

Ieri ospite a Casa Chi c’è stata Patrizia Mirigliani, mamma di Nicola Pisu che ha parlato del passato doloroso che ha avuto e delle difficoltà che sta avendo ad inserirsi nel gioco del Grande Fratello Vip. Secondo lei i compagni dovrebbero aiutarlo e invece alcuni lo denigrano, come Katia Ricciarelli che ha detto che non capisce quando parla, a tal proposito ha detto:

Quello che ha detto Katia Ricciarelli me le fa girare, molto. Mi fa arrabbiare perché lei è la mamma e la nonna di tutti. Katia Ricciarelli ha detto che non capisce Nicola quando parla. Lui non è entrato nel reality da macho sicuro e non è un attore. Nicola sta facendo enormi sforzi e la sua battuta non me l’aspettavo. Davanti a queste battute brutte sono rimasta allibita e mi sono detta che c’è una pochezza del genere umano. Quindi lei è una persona che non capisce che ci sono esseri umani con dei problemi ed è meglio che non vada oltre”.

Anche a Manila Nazzaro non le ha mandate a dire:

A Manila Nazzaro si è spostata un attimo la corona… Lei è una paladina e vuole sottolineare la sua presenza all’interno del Grande Fratello Vip. Ma andare a dire a Soleil di staccarsi da Nicola per andare con le donne… mi viene da ridere è un femminismo un po’ ‘così’. Lui è un uomo ma magari donne e uomini potessero sempre incontrarsi!

Poi dice che l’unica che aiuta il figlio é Soleil, infatti alla domanda chi inviterebbe e chi no a Miss Italia risponde:

Dovrebbe stare lontana Katia Ricciarelli mentre vorrei ospite a Miss Italia Soleil per l’attenzione che ha nei confronti di Nicola. Il suo primo amore è morto per problemi di dipendenza e questa cosa mi ha colpita molto e la sua sensibilità nei confronti di mio figlio probabilmente è dettata anche da questa cosa.

Siete d’accordo con le sue parole?

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su twitter cliccando qui

Leggi anche...

Lascia un commento