‘GFVip’ Intervista al padre di Manuel Bortuzzo: tra Lulù Selassié e Sophie Codegoni…

‘GFVip’ Intervista al padre di Manuel Bortuzzo: tra Lulù Selassié e Sophie Codegoni…

Nella puntata di Lunedì sera Manuel Bortuzzo ha fatto capire chiaramente a Lulú Selassié che non aveva intenzione di proseguire nella loro conoscenza; ieri suo padre, Franco Bortuzzo, era tra gli ospiti di ‘Casa Chi’ ed ha approfondito questa situazione creatasi nel reality:

E’ un gioco e va trattato come tale. Se trova la giusta identità ben venga, non sarò io a dire di no ma non credo… Manuel è stato deciso. La Casa è grande ma è sempre stretta. Fuori ci aspetta una vita enorme è inutile che adesso si forzano a fare una storia, non è il posto giusto a mio avviso.

Sui baci dati a Lulú ha detto:

Perché ha dato un bacio a Lulù? L’inizio è stato importante anche per lui e ci ha messo il cuore. Dopo nel conoscersi ha riscontrato che questa ragazza è un po’ opprimente e lui ha invece bisogno di spazio. Forse a lui basta così… io ho notato questa pressione da parte di lei che poteva risparmiarsi.

Se succedeva la cosa inversa forse sarebbe stata interpretata in maniera diversa. Lei è di cuore e si sente tanto ma lui in questo momento non ne ha bisogno. Nel suo DNA esiste la parola pazienza e quindi secondo me ha aspettato il momento giusto per capire.

Non poteva mancare infine la domanda su Sophie Codegoni in relazione al motivo che l’ha spinto a condividere la sua foto:

Manuel e Sophie? Lui ha sempre avuto ragazze bellissime vicino ma non devo dirlo io. Quello che è bello deve deciderlo lui, è una sua decisione. Non è facile stare con lui e bisogna ragionare a lungo termine. Manuel è uno sciupafemmine e lo è sempre stato. Ho visto i suoi follower, l’85% sono donne. La foto che ho pubblicato? Sa di provocazione ma lei si è fatta involontariamente fotografare con il gesto del silenzio ed era un messaggio per tutti, per le decisioni che prendono gli altri. Lasciamoli vivere e giocare.

Cosa pensate delle sue dichiarazioni?

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su twitter cliccando qui

Leggi anche...

Lascia un commento