‘Temptation Island’ I veri motivi della rottura tra Massimo Colantoni e Sonia Onelli svelati a Radio Radio

‘Temptation Island’ I veri motivi della rottura tra Massimo Colantoni e Sonia Onelli svelati a Radio Radio

massimo colantoni e Sonia Onelli

Questa settimana a Non succederà più, il programma condotto da Giada Di Miceli, è stato ospite Massimo Colantoni, che tutti ricorderete aver partecipato a Temptation Island l’anno scorso in coppia con Ilaria Teolis. I due si lasciarono alla fine del programma e lui dopo poche settimane iniziò una storia con la tentatrice Sonia Onelli. Dopo un anno però la storia è naufragata e ieri finalmente lui ha raccontato il vero perchè:

“Avevamo concezione di famiglia praticamente uno opposto all’altro. Un uomo innamorato a 30 anni si aspetta di costruire qualcosa insieme. Lei magari non aveva una visione di famiglia neanche da qui a cinque anni. Io sì. Lei aveva la concezione di realizzarsi nel suo lavoro. Avevamo già avuto una mini-rottura a dicembre, lei si aspettava che anche stavolta l’andassi a riprendere. Non credo torneremo insieme, non siamo fatti l’uno per l’altra…non andiamo proprio d’accordo. Dopo qualche settimana ci siamo risentiti ma è stata una telefonata di insulti. Mi manca sotto certi aspetti ma ora voglio stare da solo, pensare a me. Ci continuiamo a seguire su instagram ma non ci sentiamo nè scriviamo”.

Nonostante lui abbia fatto dei cambiamenti per lei, togliendo anelli e collane che non le piacevano o rinunciando alla musica di prima mattina per svegliarsi perchè lei invece la odiava, alla fine non c’è stato nessun punto d’incontro vero e proprio per poter continuare una relazione che comunque gli ha dato tanto, inclusa una delusione finale.

Giada alla fine ha voluto provare a chiamare Sonia al telefono per avere un confronto diretto, forse intravedendo una speranza di ritorno tra i due, ma la ragazza ha rifiutato. Probabilmente sarà ospite del programma sabato prossimo. Di seguito potete ascoltare l’intervista live:

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Lascia una risposta