C’è posta per te, Vivienne è stata perdonata dal padre? Ecco cos’è successo dopo

C’è posta per te, Vivienne è stata perdonata dal padre? Ecco cos’è successo dopo

C’è Posta per Te è uno dei programmi di punta di Mediaset e di Maria De Filippi. Le storie appassionano i telespettatori che vogliono sapere cos’è successo dopo la registrazione delle puntate che avviene sempre molti mesi prima della messa in onda.

Una delle storie che più ha interessato ieri sera è stata quella tra Vivienne e il padre Emad. Lei rimasta incinta fuori dal matrimonio è stata ripudiata da lui che non ha voluto più nè vederla nè sentirla. Sono passati 12 anni e lei più volte ha provato a riconciliarsi con il padre, ma lui da integerrimo musulmano non ha mai accettato.

Non sono valse a nulla le ragioni che Maria gli ha portato davanti affinchè lui si sciogliesse, quella busta non l’ha voluta aprire condannando ancora una volta la figlia ad una vita senza un padre che non l’accompagnerà davanti all’altare al suo matrimonio che finora non è stato celebrato, nonostante abbia avuto tre figli con il compagno, in attesa che lui la perdonasse.

E oggi com’è la situazione tra loro? Spulciando sui loro profili social, si evince che nulla è cambiato purtroppo. A parte che lui non segue la figlia, lei ha anche postato questo dopo la puntata:

 

Purtroppo questa volta Maria non ha saputo scalfire il muro che Emad ha alzato contro la figlia. Speriamo che Vivienne prenda davvero la forza di sposarsi e vivere la sua vita rassegnandosi. Le facciamo tanti auguri!

Seguiteci su Twitter cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. safari92il 16/01/2022 11:01

    Maria l ha presa a ridere sperando che così lui aprisse ma lì c’era veramente da piangere.

  2. Lorianil 18/01/2022 09:48

    Anche se quello che è successo è vergognoso, non mi stupisco, perché a me è accaduta la stessa cosa e addirittura per motivi più futili.
    Non vedo ne sento mio padre da quasi dieci anni e lui non è un musulmano ma solo un siciliano testardo e retrogrado.
    Il motivo della nostra lite, non riguardava l’onore perso per una gravidanza inattesa e nascosta ma incredibilmente lui non mi ha perdonato il fatto, secondo lui gravissimo di non aver preso le sue difese in un litigio avuto tra parenti, nel quale per altro aveva torto marcio.
    Nel mio caso però a metterci il carico da quaranta era la sua seconda moglie che mi odiava e quindi lo fomentava.
    Ora lei è morta ma lui continua a non volermi vedere.
    Quindi so come possa sentirsi quella povera ragazza ma arrivati ad un certo punto, non si può fare altro che voltare pagina con la morte nel cuore

Lascia un commento