Un amareggiato Lda fa un appello accorato ai fan

Un amareggiato Lda fa un appello accorato ai fan. Lo ascolteranno?

L’appello di Luca!

Come ogni anno i programmi di Maria De Filippi sfornano artisti e personaggi molto amati dal pubblico, al punto che i fan li considerano quasi di famiglia.

Ma è proprio in virtù di quel quasi che si dovrebbe lasciare una certa privacy al beniamino di turno, purtroppo però non accade spesso.

Molti diventano fan oppressivi, quasi al limite dello stalker, e più la persona adorata è disponibile più ci si spinge troppo in là.

E’ ciò che è accaduto all’amatissimo Lda, al secolo Luca D’Alessio, figlio di Gigi.

Il ragazzo uscito da Amici 21 è stato dall’inizio osannato dal pubblico, soprattutto quello campano, ed hanno iniziato da subito a mandargli regali, lettere e dolci a casa.

Purtroppo però la cosa dev’essere sfuggita di mano, al punto che Luca si è trovato domenica sera costretto a fare delle storie per arrestare l’esagerazione che si sta creando intorno alla sua famiglia:

Lda è dispiaciuto per la mamma, evidentemente chiamano a casa o citofonano a tutte le ore le ragazze che lo seguono e questo spaventa la donna, soprattutto quando si trova sola in casa.

“Andare a bussare sotto casa è sbagliato, più che altro mia mamma (l’ex moglie storica di Gigi D’Alessio, Carmela Barbato) si spaventa, e non è giusto che quella povera donna si deve spaventare.

Come non è giusto ricevere chiamate sul telefono in continuazione”.

Essere un personaggio pubblico, ed essere grati per il tanto amore, non significa dover superare certi paletti che fanno sconfinare nella violazione della propria privacy.

Luca chiede un po’ più di attenzione nei suoi confronti e soprattutto verso la sua famiglia. L’amore è bello…ma quando è troppo sappiamo tutti che fa male…no?

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. ale1508il 06/07/2022 08:20

    Che invadenza veramente la gente non se ne rende conto (non solo in questo caso) FACEPALM

Lascia un commento