‘Amici 20’ Intervista a Raffaele Renda: “Rudy mi ha preso di mira sin da primo casting. Martina Miliddi? Mi sono trovato in mezzo a un triangolo…”

‘Amici 20’ Intervista a Raffaele Renda: “Rudy mi ha preso di mira sin da primo casting. Martina Miliddi? Mi sono trovato in mezzo a un triangolo…”

Raffaele Renda che è stato uno degli ultimi eliminati di Amici 20, al portale tv sorrisi e canzoni ha parlato della sua esperienza all’interno del programma, di cosa pensa di Arisa, di Rudy Zerbi che l’ha sempre criticato e di Martina Miliddi che si era presa una cotta per lui. Ecco le sue parole:

La tua avventura ad “Amici” quando è iniziata?

«Era un sogno sin da piccolo. Avevo provato ad entrare per quattro anni di seguito. La prima volta quando abbassarono la soglia dell’età a 16 anni, e, devo esser sincero, ora sono felice che allora non mi abbiano preso, non ero abbastanza maturo».

E quindi ci hai riprovato altre quattro volte.

«Non mi abbattevo mai quando non mi prendevano. Quest’anno ho rifatto la domanda, avevo gli inediti già pronti, tante cover già preparate, ero sicuro di me più degli altri anni».

Sei stato eliminato nella sesta puntata del serale il 24 aprile. Deluso o contento?

«Sarei stato felicissimo di continuare, ovviamente, chi non lo sarebbe stato? Però, per come è stato il mio percorso, ed è stato tanto difficile, arrivare fino alla sesta puntata è stata veramente una vittoria, sono uscito con il sorriso».

Sei sempre apparso con il sorriso.

«È un mio modo di fare, l’ho maturato con il tempo e con l’esperienza, ho capito che se mi abbatto per ogni cosa è la fine. Allora cerco di scindere ogni problema e trovare il buono ovunque. Quando posso sorrido sempre».

Il primo pensiero quando sei stato eliminato?

«Onesto? Appena uscito mi sono detto: “Devo scendere a vedere il mare”. Appena uscito pensavo solo a tornare in Calabria, a casa dai miei. Ora inizia il bello, la parte più difficile».

Se dovessi fare un consuntivo di questi sei mesi?

«È stata una grande palestra, mi sono messo tanto in gioco, non ho mai fatto un pezzo simile all’altro, ho dimostrato la versatilità che è quello che cerco nella mia vita artistica, ho fatto vedere quello che volevo come performer, a livello vocale e a livello emotivo».

Rudy Zerbi ti aveva preso di punta.

«Sin dal primo casting. Ammetto che è stato difficile. Ci sono momenti che non riesci a essere sempre forte, avevo la tentazione di crollare, quando mi diceva che non valevo, che non meritavo di essere nel programma, mi dicevo: “Forse ha ragione, cosa mi sta succedendo”, e poi mi dicevo: “No, forse non ha ragione, devo credere in me”».

Arisa ha sempre creduto in te.

«Mi ha sempre difeso a spada tratta, ogni settimana aspettavo il momento di incontrarla, avevo bisogno delle sue parole per finire la settimana in bellezza».

Un’altra allieva della scuola, Martina si è presa una cotta per te.

«È stato un momento che mi ha un po’ scombussolato, ero amico sia di Luca, che era innamorato di lei, sia di Martina, mi sono trovato in mezzo a un triangolo che volevo evitare, volevo che risolvessero le cose tra di loro, non volevo fare la telenovela, io ero in tv a fare musica».

Sei fidanzato o single?

«Sono single. Ho avuto una storia lunga, ma poi è finita».

Cosa ti piacerebbe fare ora?

«Tanti concerti, ma so che non è possibile. Non c’è cosa più bella che sentire i tuoi pezzi cantati dalla gente, sentire il calore delle persone. Vorrei pubblicare presto il cd, ho altri inediti pronti».

Chi vincerà “Amici”?

«Spero vinca Giulia, l’ho sempre stimata tanto, mi piace molto come balla ed è una persona fantastica».

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su twitter cliccando qui

Leggi anche...

Lascia un commento