All’indomani del red carpet, Andrea Cerioli e Andrea Dal Corso spiegano le motivazioni della loro presenza li e reagiscono in maniera opposta alle critiche degli haters: quale risposta preferite?

All’indomani del red carpet, Andrea Cerioli e Andrea Dal Corso spiegano le motivazioni della loro presenza li e reagiscono in maniera opposta alle critiche degli haters: quale risposta preferite?

Andrea Cerioli e Andrea Dal Corso

 

 

 

 

 

 

La Mostra del Cinema di Venezia sta giungendo al suo termine ma noi in questi giorni, oltre a seguire i film in concorso (  PINOKKIO ) abbiamo lanciato un’occhiata distratta a tutti i vari influencer e personaggi di Uomini e Donne che hanno sfilato con abiti sfavillanti (a proposito chi vi è piaciuto di più e chi meno?). La loro presenza a Venezia ha suscitato molti pareri negativi che non hanno lasciato indifferenti i protagonisti.

In particolare Andrea Cerioli e Andrea Dal Corso hanno deciso di esprimere il loro punto di vista anche se le dichiarazioni sono molto diverse tra loro:

Come avrete potuto leggere, il primo si pone con “umiltà” nei confronti del Festival e dei big del Cinema che hanno sfilato sul red carpet; il secondo invece se la prende con gli haters, pronti come al solito ad attaccare lui e la sua fidanzata Teresa Langella per la loro presenza a Venezia ed alcune dichiarazioni forse un pochino presuntuose, e ad ignorare i messaggi profondi che lui invece a volte diffonde attraverso il suo profilo Instagram.

Quale tipo di reazione alle critiche preferite? Quello dell’ “umile” e “ diplomatico ”Cerioli o  quello del “divulgatore di concetti profondi” come Dal Corso considerato  però dal web solo per aver sfilato sul red carpet e quindi oggetto di ampie critiche? A voi la dura scelta!  ALPEGGIO  HAHA

by emmaforever

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. sumi86il 08/09/2019 07:41

    Ghanese per quello che hai scritto Cerioli mi sa più irritante. È finto. Dal corso sarà ripugnante ma è vero. Ovvio che dice stronxate ma lo prendo più dal lato comico, mi ci faccio una risata.

  2. Avvilitail 08/09/2019 10:15

    quoto assolutamente Sarah e aggiungo: è il “pubblico a casa” che ne sta facendo una questione molto più grande di quello che in realtà è! 2 mie amiche erano a Venezia (1 in sala stampa e 1 andata lì per vedere Timothee) e entrambe mi hanno assicurato che assolutamente nessuno si è inchiulato gli influencer, manco il pubblico HAHA Fate caso alle foto sul red carpet, i fotografi dietro di loro sono SEMPRE giratati dall’altra parte o a riposo  (rofl) questo per farvi capire l’interesse… la gente che era a venezia non si è nemmeno accorta della presenza di sti tipi, che sono stati lì giusto il tempo di una foto per lo sponsor e qualche party di serie Z (a parte forse BeaValli che si è fatta come al solito qualche party più rilevante). Quest’anno venezia si è superata per gli ospiti e i film in gara, la gente era in delirio per la Streep, Joaquin Phoenix, Timothee Chalamet, Brad Pitt, Johnny Depp  (inlove) infatti ho rosicato di non essere riuscita ad andare NGUEE vi assicuro che la presenza di 4 markettari non ha minimamente “sporcato” la magia del festival 

    sarah_michelazzi: io su tutta la bufera di questi giorni invece penso che siamo noi a dover capire che è cambiato il modo di fare comunicazione e di conseguenza il mondo della pubblicità e degli sponsor si è adeguato. ad oggi uno dei canali migliori per comunicare è il web, e nello specifico instagram. tutte le manifestazioni, eventi, esistono grazie agli sponsor, così come anche i programmi televisivi, con la differenza che prima non esisteva l’influencer marketing. a me non ha infastidito in maniera particolare che ci fossero, certo quelle uscite ieri da temptation le avrei evitate, ma molti altri alla fine per una sera ci potevano stare, non sono andati per presentare un film, e nemmeno hanno preteso di passare come tali. seguendo i vari personaggi ci è sembrato vi fosse un invasione a Venezia, ma in realtà credo fossero una minoranza. tra l’altro ho visto che anche alcuni attori erano lì attraverso lo sponsor della lexus (l’auto) . comunque il discorso di cerioli è troppo troppo da “umile” mentre quello di dal corso manco l’ho capito.

     

  3. daybydayil 08/09/2019 20:30

    Posso capire le opinioni di tutti, ma se fatte senza cognizione di causa, un po’ meno. Andrea dal Corso si vive la sua storia con Teresa in piena tranquillità, appena possono   si raggiungono, che sia Teresa verso Venezia o Andrea verso Napoli anche a seconda  degli impegni. Da subito hanno  partecipato agli eventi delle due famiglie, che fossero Comunioni di nipoti o compleanni vari. Quest’estate Andrea  ha portato Teresa e tutta la sua famiglia a camminare sulle Dolomiti e oltre a sponsorizzare prodotti vari, nelle  loro storie condividono spesso gli scorci delle loro vite normali di fidanzati.  Tutto ciò  che di profondo condivide Andrea deriva dalla sua esperienza personale di come è riuscito ad uscire da quella situazione di obesità infantile che non gli ha fatto vivere bene gli anni da piccolo, ma ha letto molto per migliorare  sè stesso e quello che ha trasferito ai suoi fans della sua esperienza ne ha aiutati più di qualcuno, che ho visto personalmente ringraziarlo con belle parole. Andrea inoltre non avrebbe nemmeno bisogno di fare l’influencer perchè ha un’azienda vinicola che rende già bene, ma probabilmente come altri giovani, non gli dispiace sfruttare il  fatto che è di  bella presenza e che molte aziende gli offrono collaborazioni, soprattutto di moda maschile di un certo tipo. Lui e Teresa sono stati presi di mira fin da subito da haters che gliene hanno dette di tutti i colori e che continuano a dirgliene tuttora anche in modo del tutto ingiustificato. Ad una certa….anche basta, manco avessero fatto chissà che cosa, senon fidanzarsi e stare insieme.

    PS: Venezia è casa sua, quindi aveva pure tutto il diritto di farsi un giro da quelle parti, senza fare tanta strada apposta come qualcun altro.

    ghanese: Ti riferisci a dal corso e consorte? Se si concordo con te hanno questo disperato bisogno di dimostrare che loro sono veri e si amano alla follia che vivono una favola che non si rendono conto che invece risultano più finti. Manca proprio la spontaneità a tutte due perché tutto ciò che fanno sembra calcolato.

     

  4. Joeyil 09/09/2019 10:53

    Andrea e Teresa tanto sono criticati qualsiasi cosa facciano

1 2

Lascia una risposta