X-Factor 2020: ecco chi saranno i quattro giudici e le motivazioni per cui hanno accettato questo ruolo

X-Factor 2020: ecco chi saranno i quattro giudici e le motivazioni per cui hanno accettato questo ruolocattelan

Svelati finalmente i nomi dei giudici della nuova edizione di X-Factor, due new entry e due grandi ritorni: Emma Marrone, Hell Raton, all’anagrafe Manuel Zappadu, Manuel Agnelli Mika. 

 

 

A renderli noti è stato Alessandro Cattelan, fedele conduttore e creative producer del talent, durante la puntata del suo ‘Epcc Live‘.

A Cattelan il compito di presentarli in diretta, erano tutti in studio, tranne Mika  in collegamento dall’estero. Il talent show andrà in onda a settembre, su SkyUno e Now TvEmma. Per Emma si tratta della sua nuova esperienza su Sky Uno, ma lei non ha bisogno di presentazioni. Il volto meno noto al pubblico televisivo è quello di Hell Raton, il suo è un vero e proprio debutto sul piccolo schermo. Hell è un discografico, manager, talent scout, direttore artistico e creativo, nel 2012 ha fondato Machete, ossia la crew insieme a Salmo, Enigma e Slait, ed è stato  per anni dietro le quinte dell’etichetta Machete Empire Records di cui è CEO e direttore creativo.

Ecco le motivazioni che li hanno spinti ad accettare:

Ho sempre amato le sfide perché mi spingono a tirare fuori il meglio di me o almeno lo spero! Stiamo vivendo un periodo “strano” e inevitabilmente anche questa edizione di X Factor sarà “diversa” dalle precedenti. Mi auguro che la musica e l’intrattenimento siano di grande aiuto per lanciare un messaggio positivo di rinascita e di ripartenza, soprattutto per tutti i ragazzi e le ragazze che si mettono in gioco per il loro grande sogno. Non vedo l’ora di condividere questo ruolo con gli altri giudici che sono artisti che stimo molto. Faremo del nostro meglio! Ne sono sicura!”

HELL RATON

«Di fronte a un talento provo a esaminarlo in tutti i suoi aspetti e le sue e abilità, con un approccio 2.0, per trovare, insieme, il percorso più adatto alla sua carriera. É quello che vorrei fare qui a X Factor, voglio mettermi al servizio di nuovi talenti per aiutarli a trovare l’espressione più adatta alla propria personalità artistica, con un lavoro di ricerca che esplori sempre nuove tendenze e tecnologie».

MANUEL

«Mi piace molto il progetto che si sta costruendo attorno a questo nuovo X Factor. È molto stimolante tornare con la consapevolezza che seminare è necessario e produce effetti. Ho di nuovo, e credo come mai prima, l’occasione per portare la voce di un modo di fare musica e del perché fare musica, lontani dalle logiche dei numeri e del risultato a tutti i costi. La musica come linguaggio, come espressione del sé, come percorso umano e interiore, come presa di posizione, come atto di vita. Molto, molto più potente dell’avere successo. Portare questa visione al grande pubblico, in televisione e in un contesto come questo, rimane uno scopo importante per me. X Factor per me torna ad essere, ma con una consapevolezza tutta nuova, un tavolo di discussione libero da formule troppo rigide, libero da preconcetti. Uno spazio che si riapre. Un’occasione. Prendiamocela»

MIKA

«Torno a X Factor con una forte motivazione e una missione che mi hanno convinto ad accettare questa sfida. La mia risposta alla crisi sociale che i recenti eventi hanno portato è quella di partecipare, di condividere e quello che so fare da artista e entertainer è appunto di intrattenere, fare sognare la gente. X Factor quest’anno sarà una nuova, grande occasione per avvicinarci, per sognare insieme e io rispondo a questa chiamata: ci sono!»

Siete curiosi di rivederli all’opera? E chi di loro vi incuriosisce di più?

Leggi anche...

Lascia una risposta