#cepostaperte e poi: l’emozionante storia di Serena e Alessandro e il regalo dell’attore americano Gerard Butler…come procede tra i due innamorati? Ecco cosa abbiamo scoperto per voi!

#cepostaperte e poi: l’emozionante storia di Serena e Alessandro e il regalo dell’attore americano Gerard Butler…come procede tra i due innamorati? Ecco cosa abbiamo scoperto per voi!27047011_10214251528669663_182318764_o

Ieri abbiamo assistito a un’altra toccante puntata di C’è posta per te. I protagonisti di una delle storie più emozionanti sono stati due giovani ventenni innamorati, Serena e Alessandro. Lei ha chiamato la redazione perchè voleva fare una bella sorpresa al suo fidanzato. Purtroppo ad Alessandro, all’età di 16 anni, venne diagnosticato un tumore che lo costrinse a trasferirsi con la sua famiglia da Napoli ad Aviano, dove si trova il centro oncologico che l’ha preso in cura. Serena, che allora  era solo una ragazzina di 15 anni, decise di trascorrere le vacanze estive affittando una casa ad Aviano, per stare vicino ad Alessandro.

Ma stare in ospedale e assistere ai cicli di chemioterapia era una grande sofferenza per Serena! E lei si rendeva conto che la loro vita era completamente lontana da quella dei loro coetanei…tanto che le amicizie col tempo l’hanno abbandonata. :(

Per fortuna Alessandro è uscito dalla situazione critica grazie ad un trapianto e con la  forza dell’amore di Serena. LOVE

A completare la sorpresa per Alessandro sono intervenuti la mamma, il fratello e l’attore Gerard Butler che, oltre ad ammirare la purezza e l’amore che c’è nella coppia e nei familiari, ha offerto loro un braccialetto regalatogli dal suo migliore amico e un viaggio in Africa!

Oggi abbiamo cercato notizie sui ragazzi e abbiamo visto che continuano a vivere felicemente insieme. Ecco cosa hanno pubblicato su fb

Insomma, il programma ci regala sempre bellissime emozioni e ci fa conoscere storie stupende che diventano esempi per tutti noi! INCHINO Vi è piaciuta questa grande storia d’amore?

by Emmaforever

Leggi anche...

Lascia una risposta