Archivio tag: mastronana

‘Uomini e Donne’ Intervista a Luigi Mastroianni e Irene Capuano: i loro due mesi d’amore, i progetti a Roma e a Dubai, le gelosie, i ‘Ti amo e…la lezione imparata da Giordano Mazzocchi e Nilufar Addati’

‘Uomini e Donne’ Intervista a Luigi Mastroianni e Irene Capuano: i loro due mesi d’amore, i progetti a Roma e a Dubai, le gelosie e i ‘Ti amo’ e…la lezione imparata da Giordano Mazzocchi e Nilufar Addati’

luigi Mastroianni e irene capuano intervista

Ed eccoli finalmente qui i nostri Luigi Mastroianni e Irene Capuano, sul settimanale di Uomini e Donne Magazine a raccontare il loro secondo mese d’amore. Le chiacchiere, le critiche, i paragoni, gli insulti e persino le ‘iatture‘ non hanno scalfito i loro sentimenti e i loro progetti. Progetti maturi, di due giovani che vogliono andare avanti con le loro vite ma sempre mano nella mano, come due innamorati qualsiasi, che cercano la loro identità nel mondo senza sentirsi chissà chi solo per essere stati in tv, e non è una cosa così scontata da vedersi per chi passa mesi alla corte di Maria De Filippi. Loro sono rimasti i due ragazzi genuini, semplici e attaccati ai valori familiari che sono sempre stati ed ora finalmente condividono con noi i loro progressi di vita e di sentimenti:
Come procedono i vostri primi mesi insieme? 
Luigi: «A gonfie vele: Ia realtà ha superato di gran lunga I’immaginazione. Sono uscito dalla villa con alcuni dubbi da risolvere e non ‘l’ho mai nascosto. Avevo bisogno di vivere una conoscenza più piena rispetto a quella fatta durante il trono, tra alti e bassi. Non ho voluto espormi prima del tempo, soprattutto dopo l’esperienza dell’anno scorso con Sara (Affi Fella, ndr). E, a oggi, sono contento di averlo fatto perché, ora, dire che sono innamorato di Irene ha un sapore diverso».
Irene: «Siamo diventati praticamente inseparabili: ci dividiamo tra Catania e Genzano ogni settimana. Non ci stacchiamo neppure un giorno, se non per questioni lavorative. Questi mesi sono stati una pioggia di emozioni positive. Ogni tanto litighiamo, per qualche gelosia da parte di entrambi, ma stiamo benissimo. Se questo é l’inizio della nostra storia, promette veramente bene (sorride, ndr)».
Dunque, a distanza di due mesi, vi ritroviamo ufficialmente innamorati…
L: «Ci siamo detti il prima “ti amo” qualche settimana fa, ma non lo abbiamo voluto spiattellare sui social. La nostra storia è pubblica, ne siamo consapevoli, ma non vogliamo dare in pasto al web i nostri sentimenti. Dopo aver visto quanto è stato complesso Giordano e Nilufar, che erano molto esposti, gestire la Ioro rottura sempre con tutti gli occhi puntati addosso, preferisco preservare il rapporto mio e di Irene».
I: «Prenderci del tempo per guardarci dentro è stata la decisione più giusta, perché oggi posso dire con grande consapevolezza di essere felicemente innamorata. Ce lo siamo confessati insieme il primo di aprile, durante un momento tutto nostro. Mi sono accorta di provare delle emozioni che avevo quasi dimenticato. Adesso con Luigi si parla di progetti insieme, di una convivenza».
Svelateci qualche dettaglio in più!
L: «Innanzitutto i prossimi giorni ci aspetta un viaggio insieme. Ci siamo presi un periodo di pausa dal lavoro e ‘ voleremo verso Dubai, in cerca di un po’ di caldo. lnizialmente avevamo puntato su New York e sulle Bahamas, ma l’agenzia di viaggi ci ha consigliato diversamente. Proprio in questi giorni, invece, sto sistemando la mia nuova casa a Roma: ho deciso di mettere in standby il trasferimento a Verona e di cercare un appartamento nella Capitale. lo e Irene saremo più vicini e inizieremo una sorta di convivenza. Non sarà ufficiale, ma sicuramente a giorni alterni lei starà da me. Non ia chiameremo casa nostra, però lo sarà a tutti gli effetti».
|: «Sarà un’altra bella prova di coppia. Ultimamente, poi, stiamo lavorando insieme per un progetto che mi vede testimonial di una linea di bikini. Luigi mi aiuterà a curare Ia parte digital, visto che a breve si aprirà un’agenzia di social marketing. In realtà si tratta di una collaborazione nata tre anni fa con una signora che mi ha dato l’opportunità di lavorare anche quando ne avevo bisogno. Conosco bene il suo brand e sono felice di ricoprire questo ruolo».
Avete accennato prima alla questione gelosia…
I: «Ci sarebbe da scriverci un libro (ride, ndr). No, scherzi a parte, c’è semplicemente della sana gelosia ma non ci limitiamo in nulla. C’è da dire che Luigi non ama molto vedere del contatto fisico tra me e i miei amici. Per fortuna compensa con tutte le attenzioni che mi dà e la sua dolcezza. Ho scoperto in lui un grande umorismo e tanto romanticismo».
L: «Anche Irene è gelosa ma cerca di non darlo a vedere. Diciamo che solitamente si tiene tutto per sé, ma poi quando meno te lo aspetti ti lancia delle frecciatine (ride, ndr). Al di là di tutto lei si fida di me e io di lei».
Qual è stato il momento più bello che avete vissuto in questi mesi? I vostri genitori sono felici di questo rapporto?

 

 

 

Trascorrendo tutto questo tempo insieme, c’è qualche abitudine dell’altro che avete scoperto e non vi aspettavate…

L: «Irene è una maniaca della colazione. Non esiste inizio di giornata senza un caffè: alle otto non ci sono scuse, ci si alza dal letto e si va a mangiare. Essendo abituato a fare vita notturna con i localî, per me Ia colazione non esisteva quasi più. E poi è fissata con i dettagli: quando mi vesto mi squadra dalla testa ai piedi per vedere se ho persino Ie sopracciglia in ordine (ride, ndr)».

I: «Da Luigi ho imparato che anche gli umani possono andare in letargo. Dorme sonni profondi tutta la mattina e non c’è verso che sì svegli, anche se adesso sto cercando di lavorarci sopra. Poi, appena è in piedi, accende la  musica a tutto volume e inizia  a ballare e cantare».

Luigi che ne pensa del caos scoppiato, in questi giorni in studio di fronte all’ipotesi avanzata da Giulia Cavaglià che Flavio Barattucci potesse avere una relazione con la sua ex corteggiatrice Valentina Galli?

L: «Quando scoppiò il caso inverso durante il mio trono, non mi erano sembrati una coppia. Ma si sa, non sono proprio un guru nel capire le persone (ride, ndr). Sicuramente condivido l’idea Valentina di Giulia che possano non essere fidanzati ma avere un ‘intìmîtà. Visto il suo abbandono, probabilmente lei ci aveva visto lungo!».

A oggi, siete felici di poter rispondere con il vostro amore a chi diceva che vi sareste lasciati dopo pochi giorni?

L: «Sa che le dico? Dopo l’anno scorso ho imparato a dare il giusto peso al virtuale e a chi non conosco. Stavolta non mi sono lasciato condizionare da nessuno, tanto meno dalla pressione sui social. Tutti erano convinti dovessi sbandierare subito un ”ti amo” perché l’anno precedente lo avevo detto a Sara, ma a oggi vi posso assicurare che allora ero stato troppo affrettato e avevo confuso una mia fissazione con un innamoramento. L’ho capito con il tempo: più che essere innamorato di lei ero innamorato dell’idea di averla. ll sentimento che  provo oggi per Irene è diverso e molto più forte. Non mi è mai interessato darne prova agli attri».

«Abbiamo lasciato che le persone parlassero, mentre noi ci siamo occupati di fare i fatti. La gente parla sempre, anzi ringrazio Gianni per aver detto: “Se il vostro non è amore, allora cos’è? Gastrite?”. Oggi posso dirgli che la gastrite è passata e nello stomaco abbiamo ben altro!».

BEATRICE GENTILE

Che dire? Quando c’è l’amore si vede e qui si vede, si sente e si respira…sono giovani ed hanno una lunga vita davanti da passare insieme, per crescere mano nella mano e affrontare il mondo in modo complice. Auguri Mastronana, ricordatevi che gli amori sudati sono quelli più belli e duraturi ;)

P.S. Rimane il mistero del perchè non li invitino a Uomini e donne come ospiti come le altre coppie ma…in genere si sa che chi non ci va dura più a lungo ;) Bravo Gigi, te lo meritavi proprio un amore così ;)

 

Leggi anche...