Archivio tag: Andrea Zelletta e Natalia Paragoni intervista

‘Uomini e Donne’ Intervista a Andrea Zelletta e Natalia Paragoni: è finalmente amore tra loro? Cosa si sono detti appena spente le telecamere? Chi è più geloso? Ma soprattutto…vivranno insieme?

‘Uomini e Donne’ Intervista a Andrea Zelletta e Natalia Paragoni: è finalmente amore tra loro? Cosa si sono detti appena spente le telecamere? Chi è più geloso? Ma soprattutto…vivranno insieme?ANDREA E NATALIA

Andrea Zelletta e Natalia Paragoni è forse la coppia più apprezzata di questa ondata di Uomini e Donne appena conclusasi. Un percorso lungo, travagliato, tempestuoso e passionale che è sfociato nell’amore, quello che spinge due persone a viversi e non separarsi mai. Ecco cosa racconta la coppietta al Magazine di Uomini e Donne a qualche giorno dalla scelta avvenuta:

Come procede la vostra prima settimana insieme?

Andrea: «Oltre le aspettative. Siamo stati a Taranto dalla mia famiglia e ora siamo insieme a Riga, in Lettonia, dove avevo un impegno di lavoro. Natalia mi ha seguito e domenica, quando torneremo, andremo a Piantedo dove conoscerò la sua famiglia. Poi ci dìvideremo tra Taranto e Milano e, perché no, faremo qualche viaggio per vedere il mondo insieme».

Natalia: «Non ci vogliamo più separare e, per fortuna, abbiamo tanti punti d’appoggio su cui fare affidamento. Sicuramente non avremo problemi con la distanza. lnsieme stiamo benissimo, ma su questo non avevamo dubbi (sorride, ndr)».

Qual è la prima cosa che vi siete detti appena si sono spente Ie telecamere?

A: «Eravamo completamente frastornatì. Ci siamo sorrisi e abbiamo confessato I’un l’altro di avere una grande voglia di viverci».

N: «Ti ritrovi insieme e non capisci più nulla. Hai l’impressione di essere ancora sotto l’occhio delle telecamere, in una normale esterna, e invece per la prima volta è tutto diverso».

Natalia si aspettava di essere Ia scelta?

N: «Sinceramente? Rispondo di sì (ride, ndr)».

Andrea quando ha capito che il suo cuore batteva per lei?Natalia e Andrea

A: «Dopo la nostra esterna a Milano qualcosa è cambiato, ma cercavo le ultime conferme. La villa ha spostato definitivamente I’ago della bilancia».

Durante il percorso, il vostro problema più grande era la mancanza di fiducia reciproca. Quei dubbi si sono risolti?

N: «Stanno scomparendo tutti piano piano. Ci stiamo prendendo del tempo per viverci prima di sbilanciarci: è passata appena una settimana, ma, se Ie cose procederanno ancora così, non c’è dubbio che sarà tutto perfetto».

A: «C’è un sentimento che sta crescendo che fortifica tutto».

Si può parlare d’amore?

Sono già nate le prime gelosie?

A: «Ancora no, ma siamo entrambi abbastanza geÌosi (ride, ndr)».

N: «lo sono gelosa solo se me ne danno modo, quindi Andrea, fai il bravo».

Qual è l’aspetto che più apprezzate nell’altro?

A: «I suoi valori e, soprattutto, il suo attaccamento alla famiglia. Ci accomuna l’importanza che diamo alle nostre radici e la volontà di creare un rapporto puro come quelli di un tempo».

N: «I primi tempi avevo paura che dietro questo bellissimo aspetto non si nascondesse molto altro. Sa come si dice? Il classico bello che non balla. E invece scoprirlo così simile a me, sotto tutti i punti di vista, dalle ambizioni ai modi di pensare, mi ha fatto capire che poteva essere quello giusto».

La vostra esterna più bella?

A: «A Milano, quando ho rivisto proprio quegli occhi che avevo perso durante il percorso. Uno sguardo sincero che trasmetteva la volontà di portarmi a sé».

N: «Per me è stata la seconda estema sul Tevere. C’era una magia particolare».

Come hanno commentato Ia vostra coppia Ie vostre rispettive famiglie?

A: «La mia famiglia ha sempre apprezzato Natalia. Quando mi vedevano con lei riconoscevano in me un’espressione particolare. Poi, come tutti i genitori, sono felici quando vedono il loro figlio sereno».

N: «Mia madre e mio fratello appena hanno visto la scelta in diretta hanno stappato Io spumante (ride, ndr). Sono tutti entusiasti di questo lieto fine. Ci abbiamo creduto tanto».

Quali sono i vostri progetti?

N: «Non vogliamo una vita monotona, l’abbiamo ripetuto più volte, perciò procederemo per obiettivi, ma senza fare troppi programmi a lungo termine. Lavoreremo, ci divertiremo e magari continueremo a viaggiare».

A: «L’importante è stare insieme e recuperare tutto il tempo che siamo stati distanti».

Da dove parte la vostra vita di coppia?

A: «Da noi, dalle piccole e grandi cose, seguendo quello che ci suggeriscono la pancia e il cuore. Ci toglieremo qualche sfizio dì coppia, ma ci concentreremo anche sui nostri rispettivi lavori dopo questi mesi di pausa. Abbiamo entrambi voglia di aiutare le nostre famiglie. lo non vedo l’ora di ripagare i miei genitori per tutti i sacrifici fatti».

N: «È bello sapere di’ essere così simili anche in questo e quel che è certo è che, d’ora in avanti, saremo l’uno di sostegno per l’altra».

(Seguiteci sul nostro nuovo profilo Instagram cliccando qui )

Beatrice Gentili

E davanti ad una coppia così innamorata, affiatata e in sintonia mi viene solo da dire: Auguri e figli femmine e maschi!!! Ci meritiamo tanti Andrealia no? ;)

 

Leggi anche...