‘Uomini e Donne’ Intervista a Giorgio Manetti: come procede la sua carriera da ‘attore’? E la sua storia d’amore? Che ne pensa dei ritocchini che ha fatto Gemma Galgani?

 ‘Uomini e Donne’ Intervista a Giorgio Manetti: come procede la sua carriera da ‘attore’? E la sua storia d’amore? Che ne pensa dei ritocchini che ha fatto Gemma Galgani?

Giorgio Manetti intervista

Giorgio Manetti manca ormai da anni a Uomini e Donne, dove conobbe Gemma Galgani, e non solo, ed ebbe una storia travagliata con lei. Andato via dal programma ha trovato l’amore vicino alla sua Caterina e ora sta provando a far l’attore con un cortometraggio prodotto direttamente da lui, tutto interamente in inglese.

Ecco cosa ha dichiarato a Uomini e Donne Magazine:

Giorgio, come sta?

«Tutto bene. Sono in dirittura d’arrivo con il mio cortometraggio, per iscriverlo a vari concorsi internazionali. Sono contento perché Ie pochissime persone che l’hanno visto dicono che è bello. lo invece… sono ipercritico».

Ci racconta qualcosa di questo corto? Di cosa parla?

«A Killer For a Friend è una storia che include dramma e sentimento, dove anche l‘anima più nera può ritrovare la strada per per una nuova vita, diversa e piena di amore. La difficoltà nella stesura della sceneggiatura è stata principalmente quella di racchiudere una bellissima storia in trenta minuti di girato totale, cosa non facile in un cortometraggio, che affronta diverse tematiche. Dimenticavo: la scena finale é una vera sorpresa per lo spettatore!».

Ma tutto questo succede in un corto?

«Sì! Esatto! (Ride, ndr). Per me ci sarebbe stato anche un lungometraggio, ma il produttore sono io…».

Lei è anche produttore…

«L’ho prodotto, interpretato e scritto la sceneggiatura insieme al regista Domenico Costanzo e all’amico co-produttore Marco Becagli. Abbiamo scritto e girato in lingua inglese e stiamo aspettando la versione con i sottotitoli. L’idea è quella di inviarlo all’estero, farlo partecipare ai concorsi internazionali».

Sogna di fare l’attore? O si vede più come sceneggiatore o produttore?

«No, io non mi sento un grande attore. Ho lavorato su una cosa mia: l’ho scritto, prodotto e interpretato. Mi sono sentito più a mio agio a scrivere la sceneggiatura, mi piace scrivere, me ne ero reso conto anche mentre scrivevo il Iibro (II gabbiano e Ie principesse, ndr). Sono un appassionato di cìnema americano e mi piace ripercorrere quegli stilemi».

Ci farà sapere quando sarà disponibile, per vederlo?

«Sì, stiamo aspettando i sottotitoli. Lo caricheremo su una piattaforma di video sharing».

Cambiando discorso, come va con Caterina, la sua fidanzata?

«Va bene! Quest’estate non abbiamo visto una spiaggia… c’era tanto da fare qui in Toscana! Dai giardinieri ai Iavori in casa».

Caterina è gelosa di lei?

«Sì… abbastanza. Esco spesso con Brunino (il cane, un Flat Retriever, ndr) e lui piace a tutte le ragazze (ride, ndr). No, seriamente… per me non ha senso fare gli sciocchi a questa età, è ridicolo. lo sto con Caterina perché ho deciso di stare con lei, voglio stare con lei. Non frequento altre, è una scelta. Poi, e questo è un altro discorso, a sessantaquattro anni la mia filosofia di vita è vivere ancora alla giornata; oggi sei qui, domani chissà… ma sempre con sincerità e rispetto. Anche se succedesse qualcosa, se cambiassi idea, Io direi subito a Caterina. Non farei niente di nascosto».

Le donne Ia corteggiano ancora?

«Oualche volta sì, ma dipende molto dal tuo comportamento. Se tu sei distaccato, gentile e gentiluomo, ma non in “quel senso”, nessuna pensa di poter fare un passo avanti. Dipende da te, da come gestisci la cosa. Anche Caterina é una bella donna e potrebbe fare la “civettuola”, se volesse. lo, però, ho piena fiducia in lei. Sono relativamente geloso, perché so come si comporta. Nel mio caso è diverso: ho avuto tanta popolarità, dopo Uomini e Donne, e in giro capita che le donne vogliono salutarmî».

Che fidanzato è Giorgio Manetti? Per esempio, lei manda tanti messaggi alla sua dolce metà?

«Ci sentiamo sempre durante la giornata e, anche se sono fuori a cena con amici, ci mandiamo dei messaggi. A me piace sentire la voce di Caterina; vado a pranzo con mia madre e la chiamo nel tragitto. Esco con gli amici e la chiamo appena Ii saluto. E se non Ia chiamo io mi chiama lei».

Parliamo del nuovo Uomini e Donne. Ha visto Io studio nuovo?

«Credo che Ia grande Maria abbia fatto un bel lavoro, come sempre. Lo studio mi piace, mi piacciono le luci. Mi piace la nuova passerella in alto, è una bella idea scenografica, d’impatto. Vedi anche come cammina, come si muove la persona, é un modo per conoscerla meglio. È una buona idea… e vediamo cosa ci riserverà l’unione tra Over e giovani!».

Si è parlato molto di ritocchi estetici, nelle ultime puntate. Lei cosa ne pensa, anche in virtù del fatto della professione di Caterina?(E di Gemma)

Caterina ha fatto qualcosa, se si può dire?

«Non lo so esattamente, forse qualcosa di molto blando. Lei lavora nell’estetica e conosce bene i prodotti cosmetici. Tiene molto alle sue clienti e consiglia sempre di spendere un po’ di più per creme, ma di affidarsi a quelle che consìglia. In alcuni casi con tanti buonì trattamenti costanti si può ritardare o evitare proprio il ricorso alla medicina o alla chirurgia estetica».

Lei farebbe qualcosa, Giorgio?

«lo al momento non ho fatto niente! Mi chiedono spesso se mi sono rifatto naso o qualcosa dì diverso, e io rispondo: ”Il merito è solo di mia madre”».

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. NERIOil 28/09/2020 17:13

    giorgio manetti chi????????????????????????????????

Lascia una risposta