‘Uomini e Donne’ Intervista ad Armando Incarnato e Gianluca De Matteis: cosa pensano l’uno dell’altro? Chi sceglierà secondo loro Lucrezia Comanducci e perchè?

‘Uomini e Donne’ Intervista ad Armando Incarnato e Gianluca De Matteis: cosa pensano l’uno dell’altro? Chi sceglierà secondo loro Lucrezia Comanducci e perchè?

armando incarnato e Gianluca de Matteis uomini e donne

Il triangolo no, non l’avevo considerato, cantava il buon vecchio Renato Zero, eppure pare far invece da padrone negli studi di Uomini e Donne. I protagonisti sono Armando Incarnato, vecchio volpone e veterano del programma, la bella Lucrezia Comanducci (la sua intervista potete leggerla QUIo) e il ricciolino romano Gianluca De Matteis. La situazione poco chiara tra i tre ha sicuramente intrigato gli avventori del programma che ora vogliono sapere chi sceglierà la bella bionda. Ma i due uomini si sentono in reale competizione? E soprattutto: chi pensano sceglierà lei? Ecco le loro interviste sul Magazine dedicato al programma.

Armando, per lei è iniziata Ia terza edizione di Uomini e Donne: quali sono i buoni propositi per quest’anno?

«Ho tanti buoni propositi quest’anno ma per far sì che sì avverino mi rendo conto che ho bisogno di mostrare un lato del mio carattere che c’è ma che è totalmente diverso da quello palesato finora. Quest’estate ho avuto modo e tempo di riflettere sul mio percorso (a Uomini e Donne e in generale), sui miei errori, e automaticamente su ciò che mi ha portato a fallire in amore. Almeno fino a oggi. La verità, ho capito, è più semplice di quanto si pensi: se non ami te stesso non puoi amare gli altri. E, facendo un lavoro sulla mia persona, sono arrivato alla piena consapevolezza di ciò che sono e di quanto invece sia distorta la visione che si ha di me. Amare se stessi per amare gli altri significa volersi bene e, se ti vuoi bene, cerchi in tutti i modi di farti amare in modo tale che chi si avvicini a te possa farti solo del bene e mai il contrario. Per far sì che questo accada però bisogna essere diversi. E io lo devo essere da come sono stato finora: meno irruente, meno impulsivo e soprattutto più rispettoso nei confronti di alcune situazioni e di alcune donne che per quanto possano ferire, mentire, inventare, hanno comunque diritto a essere trattate con quel rispetto e quell’educazione che va oltre i loro comportamenti. Il più grande dei miei propositi, tanto per iniziare, è essere un Armando diverso, un Armando paziente, tranquillo e sereno ma anche un Armando che ama se stesso e che, proprio per questo, eviterà determinate situazioni e conoscenze».

A proposito dell’unione dei troni: lei sta già conoscendo proprio una corteggiatrice, Lucrezia, dalla quale sembra anche molto preso. Cosa l’ha colpita di lei?

Teme la competizione con Gianluca?

«Mi spaventa più il fatto che Lucrezia mi piaccia così tanto rispetto alla ”contesa” con un altro uomo. Non sono in competizione con Gianluca, mi interessa solo piacere a Lucrezia. Se Gianluca c’è o non c’è a me non fa nessuna differenza. Credo però che sia un passo indietro rispetto a me, questo sì. La mia non è presunzione, ma per quello che ho sentito e visto in puntata Gianluca mi sembra uno che si contraddice. Che non sa bene cosa vuole, prima dice una cosa poi ne fa un’altra. Prima dice che Lucrezia gli interessa, poi però non Ia porta in esterna perché lei sì sente con me. Sono convinto che se si prova interesse per una donna si debba cercare di farsi conoscere. Non ha senso dirle di prendersi il suo tempo. Gianluca lo vedo come un ragazzo troppo costruito, mille pensierì e zero naturalezza su scelte che dovrebbero avere come unico mood l’istinto. Se una persona ti piace non perdi tempo e non aspetti. La conquisti».

A differenza di Gianluca, lei non ha voluto mettere Lucrezia davanti a una scelta. Perché?

Quali sono, secondo lei, i motivi per i quali Lucrezia dovrebbe preferire lei a Gianluca?

«In questo caso non si tratta di preferire ma di capire cosa si vuole realmente nella propria vita. lo non conosco così bene Lucrezia da sapere già cosa potrebbe volere. Posso solo dire, quasi con certezza, che ha bisogno di un uomo sicuro di sé e non di un insicuro. lo mi sento abbastanza sicuro di me stesso, di ciò che voglio e di quello che potrei dare, ma per dare ho bisogno che dall’altra parte la persona in questione si metta in condizioni di poter ricevere. l pensieri, le preoccupazioni, Ie incertezze non fanno per me. Farebbero stare male me e lei e quindi Ia coppia».

In passato le è mai capitato di “lottare” per una donna con un ragazzo più giovane?

«Non mi è mai capitato di lottare perché non mi sono mai preoccupato dell’ipotetica presenza di un altro uomo, specialmente nella fase di conoscenza con una persona. Mi sono sempre e solo preoccupato di piacere e poi, quando è il momento, dimostrare amore quanto più è possibile, in modo che nella donna che cammina al mio fianco, se riesco alla fine a conquistarla, il pensiero di un altro sia lontano anni luce».

SANDRA MARTONE

Ora passiamo invece all’intervista a Gianluca De Matteis

Ultimamente è spesso al centro dello studio faccia a faccia con Armando. ll motivo della contesa è Lucrezia. Cosa l’ha colpita di questa ragazza?

«La prima cosa che si nota è la belIezza e quindi il suo lato estetico. Osservandola mi ha colpito anche il fatto che non abbia mai ballato con nessuno né sia voluta intervenire in puntata. A primo impatto ero curioso di capire cosa stesse facendo in studio quella ragazza».

Poi avete avuto l’opportunità di fare un’esterna per conoscervi. Che impressione si è fatto su di lei?

«Mi è piaciuto che mi abbia tenuto testa e che non abbia dato peso anche al discorso del ruolo, non tanto perché non si è soffermata sulla di visione tra tronista e corteggiatrice, ma ha dato prova di essere una donna matura che sa il fatto suo. La nostra esterna è durata molto poco: l’ho conosciuta appena e avrei voluto farle altre domande. Non nascondo che mi ha intrigato il modo in cui si approccia perché é donna, ma non mi è ancora chiaro quale sia la sua personalità. Ho ancora tanti interrogativi e vorrei scendere di più nel profondo».

Perché crede che sia ancora in dubbio su quale percorso portare avanti?

«Non lo capisco. Io e Armando siamo due persone totalmente diverse, perciò mi chiedo come si possano avere dei dubbi. Non comprendo I’origine di queste perplessità. Dall’altro lato Lucrezia mi è sembrata una persona abbastanza genuina, anche se quando c’è stata Ia possibilità di esporsi non Io ha mai fatto veramente. È stata enigmatica. Ho capito che Armando Ie interessa, che io Ia intrigo, ma poi cos’altro c’è dietro?!».

Cosa crede la incuriosisca di Armando?

E poi c’è lei…

«Su di me credo faccia leva la posizione che ricopro in studio e sicuramente anche il discorso estetico. Mi vede come un ragazzo che sì sa districare nelle situazioni e una persona rilassata nei confronti della vita».

Avverte della competizione?

«Assolutamente no. Non è una gara a chi è il più bello e bravo, almeno da parte mia, mentre da parte di Armando non posso dire lo stesso. Ritengo che quando si tratti di persone, Ia competizione deve rimanere fuori. Le scelte verranno fatte in base al libero arbitrio: starà a Lucrezia decidere chi continuare a frequentare. Quello che è certo è che non ho mai voluto stare in mezzo ai triangoli e non ci voglio finire stavolta».

Armando ha speso molte belle parole per Lucrezia. Crede nel suo interesse?

Anche Armando ha dimostrato di non apprezzare il suo modo di essere e in studio l’ha punzecchiata diverse volte.

«Secondo me lui sta vivendo una sfida. Il fatto di scontrarsi con un tronista fa sì che i riflettori sì puntino su di lui, perché entra in contrasto con una figura protagonista all’interno del programma. Credo che si nasconda anche questo dietro il suo atteggiamento, senza togliere il fatto che mi sembra un uomo che vuole stare sempre dalla parte della ragione e ci tiene a dimostrarlo. In uno scontro che abbiamo avuto mi ha addirittura attaccato sul mio uso della lingua italiana, in riferimento a una parola che avevo pronunciato in romano, e se arrivi a fare un appunto simile significa che non sai davvero più cosa dire».

Quali sono i motivi per cui, secondo lei, Lucrezia dovrebbe darsi l’opportunità di conoscerla?

«Dovrebbe scegliere in base a quelIo che ha visto, ma io non devo convincere Ie persone e non corro dietro a nessuno. Lei ha gli strumenti per capire chi ha davanti e sceglierà in base alle sue sensazioni e a ciò che le piace di più, in base a quello che sta cercando per la sua vita. Non esistono dei motivi univoci e reali».

In passato le era mai capitato di doversi contendere una donna con un uomo più grande di lei?

«Sì, mi è successo e l’ho spuntata io. La situazione più o meno era simile, ma in un contesto piu soft. Non ho incitato nessuno, ma ho solo cercato di far capire che persona fossi e lei ha preferito frequentare me. Non ci sono gare, ma emozioni e il proprio background dì vita. Dipende da cosa vai cercando».

Stavolta chi pensa Ia spunterà?

«Non mi esprimo perché non voglio dare una risposta. Ho una mia idea, questo sì, ma preferisco tenerla ancora per me. Sto riflettendo molto su ciò che è accaduto nelle ultime puntate e ora voglio vedere cosa succederà».

BEATRICE GENTILI

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. pacificil 25/09/2020 13:56

    Scommetto che alla fine questo triangolo con Lucrezia finirà in un buco nell’acqua (rofl) perché tutti e tre recitano se possibile ancora di più del fu fake Can Yaman dei poveri

  2. sumi86il 25/09/2020 16:41

    A prescindere da tutto Armando ci sa fare di più

Lascia una risposta