‘Uomini e Donne’ Intervista a Roberta di Padua, l’amatissima dama del trono over ci rivela i cavalieri per i quali ha provato maggiore affetto e su Armando Incarnato…in quali rapporti è rimasta invece con l’ex marito?

‘Uomini e Donne’ Intervista a Roberta di Padua, l’amatissima dama del trono over ci rivela i cavalieri per i quali ha provato maggiore affetto e su Armando Incarnato…in quali rapporti è rimasta invece con l’ex marito?

Roberta di padua

Il magazine di ‘Uomini e Donne’ in vista della nuova edizione della trasmissione ci propone un’intervista di approondimento ad una dama che sarà sicuramente tra i personaggi di spicco, si tratta di Roberta Di Padua.

Andiamo a leggere cosa ha raccontato ai loro microfoni:

“D: Roberta, sono due anni che partecipa a Uomini e Donne ma del suo vissuto sappiamo molto poco. Partiamo dalle origini: che bambina è stata?”

“Sono stata una bambina sicuramente buona ma molto ribelle, un po’ come adesso (ride, ndr). Devo dire che effettivamente non sono mai cambiata nella mia vita. Sono maturata, questo sì, ma l’indole è sempre rimasta Ia stessa per fortuna.”

“D: Perché ribelle?”

“Mia madre é un’insegnante, mio padre un dirigente delle Poste: sono due persone molto impostate. Io li ho sempre ascoltati, ma entro certi limiti, perché fin da piccola desideravo sbagliare con la mia testa, cosa che poi ho fatto durante la mia vita: non accettavo che i miei genitori mi dicessero di non fare qualcosa perché avevano paura delle conseguenze. lo volevo e voglio tutt’ora capire le cose sulla mia pelle. Ho sempre chiesto ai miei genitori di guardarmi da lontano e di farmi sbagliare in pace.”

“D: Lei riesce a guardare suo figlio da lontano lasciandogli fare i suoi errori?”

“Io sto cercando di farlo o almeno cerco di essere una madre che non tiene troppo ovattato il figlio. Ovviamente sono sempre molto attenta a quello che fa ma anche quando so che sta per fare un errore Io Iascio andare, limitatamente alle situazioni in cui so che non c’è un grave rischio ovviamente. Su altro invece sono più inquadrata come mamma. D’altronde io ho sempre rimproverato ai miei di avermi messa sotto una campana di vetro, non ho fatto tante cose da bambina perché loro le reputavano “pericolose” e quindi non voglio che mio figlio, un giorno, faccia Io stesso con me.”

“D: Le sue libertà quindi se l’è sempre dovute guadagnare.”

“Sì, ho conquistato pian piano tutto da sola, anche se ho una sorella più grande di due anni e mezzo: sono stata io la apripista. ln realtà, pur essendo stata una bambina, e poi una giovane donna, alla conquista delle proprie libertà alla fine non ho mai dato problemi ai miei genitori, neanche nella fase più delicata dell’adolescenza. Ho dimostrato loro, nel tempo, di essere degna di fiducia: ho studiato, mi sono laureata ma prima di dare la tesi ho deciso di arruolarmi nell’esercito. E questa è una cosa che in pochissimi sanno.”

“D: Ci racconti.”

“Avevo ventitré anni e contro la volontà dei miei genitori sono andata a fare il concorso per arruolarmi nell’esercito, ho passato le visite, ho fatto l’addestramento ad Ascoli dove c’è il primo centro d’addestramento femminile in Italia e poi mi hanno dato come destinazione Solbiate Olona, al confine con Ia Svizzera.”

“D: Quella militare è stata un’esperienza importante per lei?”

“Assolutamente sì, Ia più forte della mia vita. Un’esperienza che mi ha tolto e dato tantissimo. In tutto sono stata nell’esercito quasi un anno, poi ho deciso di non continuare ma per me è stata importante Ia parentesi militare, proprio per uscire dalla campana di vetro costruita dai miei genitori per me. Avevo bisogno di vedermela da sola e nell’esercito così è stato: lì non c’è alcuna differenza di trattamento tra un militare donna e un militare uomo, non c’è alcuna distinzione. Gli allenamenti sono egualmente duri e benché fosse una vita che non faceva per me, almeno a lungo termine, non mi pento assolutamente della mia scelta.”

“D: Cosa le ha dato e cosa le ha tolto la vita militare?”

“Personalmente come donna mi sono sentita leggermente annullata, io poi sono una persona molto attenta alla cura del mio corpo; dall’altra parte, da quella esperienza ho tratto una forza enorme: io oggi non ho paura più di nulla, non ho più paura di affrontare nessuno. È grazie alla vita militare che ho delle spalle molto larghe e questo lato molto forte, impostato. La mia parte emotiva, nella vita come nel programma, a volte viene fuori poco proprio grazie o a causa di questa parentesi del mio passato.”

“D: Il suo lato emotivo a Uomini e Donne ogni tanto è venuto fuori però…”

“Sì, alla fine sì. lo accumulo tanto e poi scoppio, magari su una stupidaggine. Ma in linea di massima sono una che sa tenere molto testa alle emozioni prima di esserne satura.”

“D: Lei ha detto che è stata l’apripista di sua sorella maggiore, come mai?”

“Mia sorella ha avuto la mia stessa educazione, ma le libertà le ha conquistate dopo di me perché lei è stata meno ribelle di quanto lo sono stata io. Anche adesso sembro un po’ io Ia sorella maggiore: mi sono sposata prima di lei, sono diventata mamma prima di lei e quindi sono stata io ad averle dato consigli in passato per affrontare queste fasi della vita. Mia sorella e io abbiamo un rapporto bellissimo anche se lei vive a Udine, quindi ci vediamo poco ma ci sentiamo molto spesso!”

“D: A proposito di matrimonio, che rapporto ha oggi con il suo ex marito Giuseppe?”

“D: Cosa cerca oggi da un uomo?”

“Mi rendo conto che sto diventando una donna troppo esigente riguardo agli uomini. Al cuore non sì comanda, questo è vero, ma adesso vorrei al mio fianco un uomo maturo, magari già padre e quindi che capisca proprio per le responsabilità che un figlio comporta le mie esigenze e i miei impegni. Un uomo con un lavoro e un’emotività stabile con cui è possibile pensare di costruire un futuro.”

“D: Quali sono i cavalieri di Uomini e Donne che ha frequentato e che ricorda con più affetto?”

“D: Con Armando invece è uscita poco ma avete avuto forti discussioni durante la scorsa edizione del programma per poi fare pace.

 

A cura di andra Martone’.

Cosa pensate delle sue dichiarazioni?

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. pacificil 02/08/2020 09:55

    Chissà se i tre dell’Ave Maria ,Roberta Valentina e Armando ,hanno qualche interesse ,conoscenza o agente in comune per essere diventati cosi amicicci di botto FACEPALM
    Comunque non so se sta gente troverà mai qualcuno all’interno del programma EMOO !per assurdo La vedevo bene giusto con Riccardo e anche lui lo vedevo meglio c0n lei che con Ida.. ma ai followers non si comanda (rofl)

Lascia una risposta