Intervista ad Alessandro Zarino: “Il passato è solo un brutto ricordo…” Il nuovo tronista di ‘Uomini e Donne’ si toglie il berretto e ci apre il suo cuore…

Intervista ad Alessandro Zarino: “Il passato è solo un brutto ricordo…” Il nuovo tronista di ‘Uomini e Donne’ si toglie il berretto e ci apre il suo cuore…

Alessandro Zarino intervista uomini e donne

 

 

 

 

 

 

 

“Nella vita ho fatto cose di cui non vado fiero, ma ho tanta voglia di fare e riscattarmi. Spero un giorno di avere una famiglia ed essere il padre che hon avuto per i miei figli.”

Il magazine di “Uomini e Donne” questa settimana dedica molto spazio ai protagonisti di questa nuova edizione del nostro dating show preferito e non poteva mancare una bella intervista ad Alessandro Zarino, c’era molta curiosità intorno ad eventuali domande inerenti alla sua frequentazione “lampo” con Jessica Battistello, ma si ha la netta sensazione che la sua esperienza a Temptation Island sia finita nel dimenticatoio, un po’ quello che accade a Clark Kent quando si toglie gli occhiali, anche se in questo caso si tratta di un berretto…

Vediamo cosa ha raccontato al microfono di Beatrice Gentile:

“D: Alessandro cosa la spinto a partecipare a Uomini o Donne?”

“Guardandomi indietro, mi sono accorto di essermi concentrato molto su di me in questi ultimi anni, affldando al caso la possibilità dl incontrare la persona giusta. Questo non è accaduto. Poi è arrivata la possibiIità di partecipare a un programma dove molti hanno trovato la loro anima gemella e allora mi sono detto: “Magari potrei trovarla anche io?”. E così ho deciso di buttarmi in questa nuova avventura.”

“D: Qual é stata Ia sua prima impressione vedendo le ragazze scese per l’appuntamento al buio?”

“Sarò sincero: avere così tante corteggiatrici tutte insieme mi ha messo un po’ in confusione. La prima impressione è stata sicuramente positiva, ma non voglio prendere decisioni affrettate, quindi avrò ancora bisogno di conoscerle a fondo per poter dare un giudizio.”

“D: Durante il suo ingresso sembrava molto emozionato…”

“Mi sono ritrovato travolto da una valanga di emozioni: panico misto a timidezza, ma anche tanta adrenalina. Per un attimo mi sono sentito un pascià nel suo harem: fantastico (ride, ndr)!.”

“D: La intimidiscono la presenza e il giudìzio del pubblico?”

“Essere amati da chi ci circonda è uno dei nostri bisogni umani essenziali. Nonostante questo, però, ho imparato a non avere timore del giudizio degli altri, perché è solo un fardello che rallenta ogni nostra scelta e ci allontana dall’intraprendere con decisione la strada giusta per i propri sogni.”

“D: ll difetto che più odia in una donna?”

“Una cosa che non riuscirei a sopportare è l’arroganza. Separa, alimenta negatività, e credo sia il modo più brutto e distruttivo per nascondere le proprie insicurezze e una falsa convinzione su se stessi.”

“D: Qual é, invece, la prima cosa che la colpisce di una persona?”

“D: In amore, dei due é quello che lascia o quello che viene lasciato?”

“Il più delle volte sono stato io a lasciare. Le ferite legate alla mia infanzia spesso hanno Influenzato le mie relazioni sentimentali, la verità é che mi capita dì allontanarmi per primo per non dover soffrire di un potenziale abbandono.”

“D: Cosa la differenzia dal Tronisti  delle precedenti edizioni?”

“D: Si faccia un augurio per questo nuovo percorso.”

“Mi auguro di trovare l’amore. ma soprattutto che tutto questo sia per me anche il motore di una crescita interiore.”

Anche in questo caso è presente, in calce, un divertente botta e risposta tra il nuovo tronisa e l’interlocutrice:

“D: Il suo segno zodiacale?”

“Ariete, un segno di fuoco.”

“D: Il suo colore preferito?”

“Il blu: di riflesso penso al cielo e al mare. Lo scelgo spesso anche per l’abbigliamento. È un colore classico, tradizionale ed elegante.”

“D: Qual è l‘ultima volta che ha pianto?”

“Ricordo un giorno, poco tempo fa, mentre camminavo lungo la costa del luogo in cui vivo dall’altra parte del mondo. Ero solo, intorno a me tante persone, il rumore dell’ocenno. Tanti profumi tra cui quello di un fiore in particolare, il frangipane, cosi forte che a oggi Io ricordo particolarmente come l’avessi sempre con me. Sto meditando, pensando, riflettendo e piano piano inizio ad acquisire consapevolezza di tante cose riguardanti il mio passato e infine il presente. E allora incominciano a cadere le lacrime.”

 “D: Il ricordo del suo primo bacio.”

“Dicono che il primo bacio non si scorda mai, eppure ahimé non ne ho memoria. Mi ricordo peró, come se fosse ieri, che all età di nove anni, quando ero un ragazzino vispo, insieme al mio gruppo di amici spesso ci divertivamo a rubare quanti più baci possibili aIle bambine.”

“D: Quando non cucina per gli altri, qual è il suo piano preferito?”

“Da anni ormai seguo un’alimentazione sana, spesso senza grassi e zuccheri, ma ci sono dei piatti che mi riportano all’infanzia di cui non posso fare a meno. Uno di questi è la pasta al forno, un piatto elaborato che mia nonna mi preparava spesso. Il suo sapore mi porta indietro nel tempo e mi parla di lei e di quando ancora era in vita. Per mia sfortuna è venuta a mancare durante il mio percorso in Australia e non ho potuto salutarla come avrei voluto.”

“D: Una donna si presenta a casa sua con una vaschetta di gelato. Con quali gusti farebbe colpo?”

“I gusti che preferisco sono il cioccolato fondente e il pistacchio, quando ho voglia di mangiare un gelato artigianale vado alla ricerca di gelaterie che scelgono di non utilizzare aromi e addensanti, ma di prepararlo con ingredienti naturali, freschi di qualità proprio come si faceva una volta.”

“D: Il suo soprannome?”

“Non ne ho mai avuto uno, ma stranamente sin dall’infanzia ero etichettato come Zarino, o per dirlo in napoletano “O Zari”

“D: L’ultima bugia detta?”

“A mia madre non molto tempo fa. Essendo una persona troppo premurosa, spesso solo costretto a dirle piccole bugie per tranquillizzarla.”

“D: Tre aggettivi che la descrivono.”

“Sicuramente dinamico, perché sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli e non sopporto la monotonia. Mi ritengo viscerale nei rapporti amorosi è molto protettivo.”

“D: Il suo peggior difetto.”

“Ne ho più di uno, ma prevale l’impazienza, cerco sempre di ottenere ciò che voglio nel minor tempo possibile, ma se da un lato può essere una spinta a ottenere ciò che voglio, quando si tramuta in assenza di risultati immediati è solita convertirsi in angoscia.”

Cosa pensate delle sue dichiarazioni? Io dopo aver letto l’intervista mi sono chiesta: cosa “caspita” è il frangipane? In mio aiuto è venuto “San Giardinaggio.net” (è il fiore della Plumeria):

Fiore di plumeria rosso

Fiore del paradiso

Frangipane

Bellissima no?

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. NERIOil 19/09/2019 21:45

    una cosa positiva ed una negativa :  la positiva: la risposta che ha dato su cosa lo differenziava dagli altri tronisti …poteva dare una risposta da narcisista, da superman o peggio da “pataca” …invece è stato misurato   

    di negativo, troppi  collegamenti  col suo passato difficile…per adesso  sono ancora accettabili, ma dovesse proseguire, non mi piacerebbe …non vorrei che volesse ritagliarsi la parte di richard gere in ufficiale e gentiluono ( ex–dannato e poi principe azzurro) 

  2. Maria Doloresil 27/09/2019 22:14

    A me Alessandro piace fisicamente fin dal berretto di TI ma non lo volevo sul trono perché a TI, così come Giulio, aveva palesemente recitato. Quindi entrambi erano propensi alla recita. Nonostante questo finora non mi sembra male come tronista ma se non si prende veramente per qualcuna temo la farsa 2.0
    Al momento non mi sembra preso per qualcuna, non lo shippo con nessuno.

Lascia una risposta