Intervista a Marianna Vertola: “Carlo Pietropoli? Un playboy! Cecilia Zagarrigo? Ho capito come funziona la recita e il suo copione”

Intervista a Marianna Vertola: “Carlo Pietropoli? Un playboy! Cecilia Zagarrigo? Ho capito come funziona la recita e il suo copione”

IMG_20200221_071725

 

 

 

 

 

 

 

Marianna Vertola è una ragazza decisa e sa quel che vuole. Arrivata lei a corteggiare Carlo Pietropoli si è ribaltata la situazione, che fino ad allora vedeva Cecilia Zagarrigo come probabile scelta del tronista. Mora, prorompente, sorriso abbagliante, la bella napoletana ha dato del filo da torcere alla rivale e si è guadagnata da subito l’interesse del veronese, costretto poi a metterla da parte (leggi le ultime anticipazioni QUI) forse per non concludere questo trono che sembra essere già arrivato. Vediamo cosa racconta la ragazza al Magazine dedicato a Uomini e Donne:

“D: Marianna, come sta vivendo questo percorso?”

“Sono attraversata da emozioni molto forti. Con Carlo sto bene e grazie a lui sto scoprendo degli aspetti di me stessa di cui non ero totalmente consapevole. Ho capito di poter essere una persona paziente, proprio io che solitamente appena le cose non vanno come desidero volto pagina e proseguo per la mia strada come un uragano. Lui è riuscito a rendermi più tollerante, perché è capace di farmi fermare a riflettere. Mi fa arrabbiare, ma sa sempre come prendermi per farmi restare con lui.”

“D: Alcuni riducono la vostra complicità a una forte attrazione fisica. Cosa risponde a riguardo?”

“Consiglio a queste persone di indossare un paio di occhiali. Tra me e Carlo c’è molto di più. Sicuramente nella fase iniziale ad avvicinarci è stata una forte attrazione, perché ci siamo piaciuti dal primo istante. Con l’avanzare della conoscepza, però, abbiamo imparato a capire i nostri rispettivi caratteri e sento che, giorno dopo giorno, stiamo costruendo qualcosa di progressivamente più solido. Mi capita sempre più spesso di chiedermi come potrebbe essere la mia quotidianità al di fuori con lui e non poterlo vivere è quello che mi manca di più. Questo percorso ti porta a non poter assaporare la bellezza delle piccole cose, da un messaggio a quelle attenzioni che hai voglia di dedicare alla persona per cui nutri un interesse. Vorrei viverlo nelle mie giornate.”

“D: Le pesano i commenti e le etichette che le sono state affibbiate spesso in studio?”

“D: Cosa l’ha colpita di Carlo?”

“A primo impatto è stato lo sguardo. Quando ti guarda è come se scavasse e andasse a fondo nelle cose. E’ una caratteristica che adoro di lui. Mi piace che mi dia sempre Ia possibilità di parlare e spiegarmi, dimostrandomi di essere una persona che ci tiene a capire il punto di vista dell’altro e prova a mettersi nei suoi panni. Carlo non è un ragazzo arrogante, ma è molto buono e ha un animo puro. Di lui, però, mi spaventa questo suo amare troppo le belle donne. Lo vedo un po’ un playboy  e non solo perché ora sta sul trono: quando vede una ragazza carina Ia osserva e Ie fa la radiografia (ride, ndr). È una cosa che alla lunga potrebbe darmi fastidio.”

“D: Per lei cosa hanno rappresentato i vostri baci?”

“Sono stati momenti importanti. Non credo sia una parte scontata in una conoscenza: nella vita di tutti i giorni mi è capitato molte volte di uscire a cena con un uomo e che non accadesse nulla. Tra di noi ci sono baci pieni di passione e di quello che proviamo, nonostante non riesca ancora a decifrarlo.”

“D: Cosa intende?”

“D: Cosa crede stia frenando Carlo dal decidersi a una scelta?”

“Penso voglia conoscermi meglio, capire fino in fondo che persona io sia. Serve tempo perché i dubbi sì sciolgano: bisogna vedersi e immergersi completamente nelIa situazione. Credo abbia molte incertezze, ma sono certa che non metta in dubbio la mia autenticità.”

“D: A condividere questo percorso fin dall’inizio con lei c’e anche Cecilia. Si aspettava il suo ritorno in studio dopo l’ultimo scontro?”

“Non ho mai creduto che potesse lasciare davvero Ia trasmissione, perché ormai credo di aver capito come funziona Ia recita e il suo copione. Non temo Cecilia né nessun’altra. È una ragazza che sta lì per la stessa persona che piace a me e questo è l’unico valore che Ie attribuisco.”

“D: Tra lei e Cecilia non c’è mai stata grande simpatia…”

“Non mi era simpatica quando Ia guardavo da casa, perciò non mi è risultato difficile averla come rivaIe, se così si può definire, quando sono scesa per la prima volta per Carlo. Non condivido tante cose che fa, come Ie affronta e il suo modo di estremizzare alcune sue emozioni fino a renderle finte.”

“D: Ora è arrivata anche Ginevra.”

“Credo che sia troppo piccola per Carlo. Penso che lui abbia bisogno di una donna diversa. Adesso si sta facendo trasportare da questa ventata di novità, Ia sta frequentando, ma io non credo che sia Ia donna che possa fare per lui.”

“D: Chi è Marianna lontano dalle teIecamere?”

“Una ragazza semplice, che ama uscire di casa in tuta, sneaker e senza un filo di trucco. Vivo una quotidianità fatta di cose essenziaIi: una passeggiata, andare a fare la spesa e allenarmi in palestra. Sono lunatica, cambio spesso idea e umore. Adoro circondarmi degli affetti più cari, ma sono anche una persona che tende a isolarsi quando ne sente la necessità.”

“D: Ci racconti qualcosa del suo passato sentimentale.”

“D: Cosa si aspetta dalle prossime puntate?”

“L’imprevedibile. Carlo non segue schemi: non riesci mai a capire fino in fondo cosa sta pensando. Mi ha spiazzata più volte, sia nel bene che nel male. Mi auguro solo di poter continuare a viverlo e di poter costruire insieme a lui un rapporto sincero.”

A cura di ‘Beatrice Gentili’.

Cosa pensate delle sue parole?

Leggi anche...

Lascia una risposta