Intervista a Jack Vanore che racconta quando fece il corteggiatore e poi il tronista a Uomini e donne, il lungo fidanzamento con Raffaella Mennoia e la sua opionione sul migliore e il peggiore tronista del programma…siete d’accordo?

Intervista a Jack Vanore che racconta quando fece il corteggiatore e poi il tronista a Uomini e donne, il lungo fidanzamento con Raffaella Mennoia e la sua opionione sul migliore e il peggiore tronista del programma…siete d’accordo?

jack vanore intervista

Jack Vanore, attuale opinionista di Uomini e Donne, molti anni fa fece il corteggiatore e successivamente il tronista. Dopo diventò il fidanzato dell’autrice del programma Raffaella Mennoia. Questa settimana il Magazine di Uomini e donne lo intervista facendogli rivivere quei bei momenti e facendolo conoscere meglio

Jack, riavvolgiamo il nastro indietro di 11 anni. Come inizió la sua avventura Uomini e Donne?

“Per caso. Parlando con uno dei miei più cari amici, gli dissi: “Sai che ho visto in TV una ragazza che mi ha colpito?”. Mi riferivo a Serena Enardu, che in quel momento era tronista. Senza dirmi nulla, il mio amico scrisse una mail e qualche giorno dopo fui chiamato per un provino”.

 Come andò il primo colloquio?

“Fu un disastro. Gli altri colloqui duravano 5 minuti, il mio mezz’ora: mi facevano domande personali, ma la mia difficoltà è sempre stata quella di aprirmi e parlare dei miei sentimenti. Ero molto imbarazzato, non capivo perché mi facevano certe domande. Pensavo che non  mi avrebbero mai preso”.

Invece diventa corteggiatore e la sua vita cambia per sempre.

“Ero convinto di fare una puntata o due e dissi a mio padre: “salto al massimo qualche giorno, poi riprendo a lavorare”. Lavoravo già nell’azienda di famiglia ma non sono mai stato un figlio di papà perché io, mio fratello e le mie sorelle siamo sempre stati abituati a lavorare. All’epoca uscivo di casa presto per correre, poi andavo in ufficio e la sera in palestra perché praticavo boxe a livello agonistico”.

Quando scese le scale per la prima volta, cosa provó?

“Ricordo solo una grande emozione perché non avevo mai fatto TV”.

Di Serena ebbe una prima impressione positiva?

“Sì, ma mi colpi anche l’altra tronista Angela Artosin. E la cosa di reciproca perché entrambe chiesero di fare l’esterna con me. Erano due ragazze belle e interessanti. Così comincio a corteggiarle entrambe ma le cose presero una piega inaspettata. Uscii in parallelo con tutte e due per diverse settimane, ma quando mi accorsi di non essere preso, decisi di lasciare il programma: io sono fatto così e quando ho capito che la situazione non mi andava più bene me ne sono andato. Sono rimasto per due mesi”.

Poco tempo dopo arriva un’altra chiamata, questa volta per salire sul trono. Si ricorda quando accadde?

“Ero a Napoli per un impegno e durante un pranzo ricevetti la telefonata della redazione. Scoppiavo di gioia e volevo dirlo a tutti i miei commensali ma la prima cosa che mi venne detto era di non rivelare niente a nessuno”.

Perché si definisce un tronista atipico?

Secondo lei c’è chi bluffa?

“Non so se si tratta di bluffare. Io né da corteggiatore né da tronista ho mai avuto paura di essere mandato a casa, invece vedo ragazze e ragazzi che per visibilità o per altri motivi restano lì anche quando chiaramente non sono interessati”.

Terminò il suo trono senza scegliere, spiazzando tutti…

“Nessuna corteggiatrice mi faceva perdere la testa. Quando abbandonai il trono, Maria mi disse “Fammi sapere se a settembre sei ancora libero e ci rivediamo sul trono”. Ma andò diversamente…

Invece il Jack bis non arrivò mai perché la sua strada incrocia quella di Raffaella Mennoia, volto storico della redazione di Uomini e Donne

Lei l’ha definita una storia importantissima. In che modo lo fu?

“Lo è stata perché Raffaella è la persona che mi ha fatto scoprire cos’è l’amore. Fino a quel momento non sapevo cosa volesse dire amare ed essere amato. Lei riuscì a farmi capire entrambe le cose e mi feci travolgere dai sentimenti”.

Oggi in che rapporti siete?

Dopo il trono fu corteggiato dalla TV e arrivò un invito a diventare opinionista. Come visse quel passaggio?

“La visibilità mi regalò delle belle opportunità, come ad esempio i collegamenti con Quelli che il calcio, e quando arrivò una chiamata da Uomini e Donne accettai al volo: mi sento ancora oggi un privilegiato e poi per me è come stare tra amici o in famiglia”

Parla poco ma i suoi  interventi sono spesso taglienti.

“Intervengo solo quando vedo qualcosa che non mi piace, ma dico la mia sempre col massimo dell’educazione. Non mi sento opinionista ma ospite e, a differenza di Gianni Sperti e Tina Cipollari- li stimo molto- mi sento vicino ai ragazzi avendo visto tutto ciò che vivono loro”.

Diamo i voti: il suo tronista preferito?

La sua coppia preferita?

Che cosa non le è piaciuto, invece?

Se fossero opinionista del trono over a chi vorrebbe dire qualcosa?

“A Gemma Galgani, ovviamente. Vorrei capire perché ogni suo rapporto non va mai a buon fine: O le piace essere la star della trasmissione o davvero é sfortunata con gli uomini”

Su Google, tra ricerche più frequenti su di lei, c’è la questione lavoro. Di cosa si occupa?

“Lavoro sempre con i miei fratelli nell’azienda di famiglia. Produciamo laminari piani, mi occupo della parte commerciale e di altri aspetti, compresi i rapporti con le altre Industrie. Mi piace molto il mio lavoro”

Il suo grande sogno?

“Mettere su famiglia. Ho due sorelle e un gemello che hanno figli e sono pazzo per i miei nipoti. E loro adorano i miei cani. Pera, un bull terrier, e il Labrador Comó”.

A proposito mi parla della sua vita sentimentale?

Qual è la prossima domanda…

 

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. lun44il 26/10/2018 20:23

    Tra i peggiori lui è sicuramente in lizza anche se in questi uloanni stanno facendo di tutto per farlo passare se non tra i migliori tra i meno peggio e c’è ne vuole

  2. arymil 27/10/2018 11:07

    I duoi preferiti guarda caso sono i suoi amici

  3. arymil 27/10/2018 11:08

    *suoi non duoi

Lascia un commento