Intervista a Nicola Vivarelli che racconta i mesi di solitudine vissuti, cosa si aspetta dal suo ritorno a Uomini e Donne e com’è stato ritrovare Gemma Galgani

Intervista a Nicola Vivarelli che racconta i mesi di solitudine vissuti, cosa si aspetta dal suo ritorno a Uomini e Donne e com’è stato ritrovare Gemma Galgani

Nicola Vivarelli è tornato a Uomini e Donne dopo mesi di lontananza per lavoro. Con che spirito è tornato? Cosa dobbiamo aspettarci da lui? Ecco cosa racconta al Magazine di U&D:

Nicola, é tornato a casa dopo molti mesi. Quali sono le prime persone che ha visto e le prime cose che ha fatto una volta messo piede in Italia?

«Sicuramente mamma, che é la persona che più mi manca quando sono lontano, anche se ci sentiamo moltissimo telefonicamente; dopo di lei, la nonna e gli amici piu stretti, ai quali sono molto affezionato. Oltre che alle persone, devo ammettere essermi mancata moltissimo la cucina di casa: mangiare bene e sano è una prerogativa del nostro Paese e senza dubbio di casa mia».

Fa di nuovo parte del parterre di Uomini e Donne: è stato emozionante come la prima volta rientrare in studio dopo tanto tempo?


«Far parte del programma mi é sempre piaciuto, le emozioni che ho provato il primo giorno in studio le ho rivissute anche questa volta. Sono molto felice di riprendere questa esperienza, che tanto mi ha lasciato durante il primo percorso e che sicuramente altrettanto mi lascerà anche in quello di adesso».

E’ stato aggiornato sulle vicissitudini amorose di Gemma. Che ne pensa di quello che le è successo in questo ultimo periodo?

«Per il mio modesto parere, gli uomini che si sono presentati non avevano le caratteristiche dell’uomo che Gemma cerca, e di cui ha bisogno. Ritengo che lei sia talmente innamorata dell’amore che, a volte, non percepisce subito le intenzioni reali di coloro che si presentano».


Ha provato qualcosa nel rivederla?

«Tra Gemma e me é rimasto un bel rapporto di stima e affetto; durante la mia assenza ci siamo sentiti per le festività e per informarci su come stavamo. Rivederla é stato senza dubbio molto piacevole, e il mio augurio per entrambi é di trovare il compagno/a che ci renda finalmente sereni».

Con che presupposti si riaffaccia a questa seconda occasione a Uomini e Donne?

«I presupposti coincidono con quello che é lo scopo del programma, ovvero trovare una persona che più si avvicini al mio stile di vita. Adesso sono già un paio di anni che sono single, quindi il pensiero di essere lì e avere l‘occasione di poter incontrare una persona con cui possa condividere parte della mia vita mi da la giusta carica. Dopotutto, stiamo vivendo un periodo che non facilita assolutamente l‘opportunita di fare nuove conoscenze, quindi mi reputo fortunato a far parte del programma».

Nel parterre c’é già qualche dama che non aveva mai visto, e che l’ha colpita particolarmente?

«Nel parterre femminile ho notato che ci sono nuove dame; sinceramente, nonostante siano di bella presenza, non hanno attratto la mia attenzione».

Qual é stato il momento più difficile che ha trascorso in questi mesi lontano da casa? In una precedente intervista ci aveva parlato di malinconia…

«Questo imbarco é stato particolarmente difficile: eravamo solo una parte dell’equipaggio, e costretti a non poter mai scendere sulla terraferma. Ci siamo trovati in un lungo periodo di "red status", ovvero a essere limitati al solo lavoro senza nessuno svago, trascorrendo la maggior parte del tempo da soli, in cabina. Tante persone sui social scrivevano di ritenermi fortunato a trovarmi in un posto bellissimo come i Caraibi, non sapendo che la mia non era una vacanza. A complicare il tutto, hanno hackerato il mio profilo Instagram, l'unico contatto che avevo quotidianamente con amici e con i miei followers, i quali continuavano a seguirmi, sostenermi e a tenermi compagnia. Questo mi ha portato a sentire sempre più la nostalgia di casa, dei miei affetti, delle mie abitudini. Mi sono ritrovato li da solo anche nel giorno del mio compleanno. Come é possibile, secondo voi, non soffrire di malinconia? E' vero: il lavoro é molto importante, soprattutto in un delicato momento come questo, ma il tempo che trascorriamo lontano da chi amiamo non é restituibile».

Affronterà questa nuova fase del suo percorso a Uomini e Donne in maniera diversa? Crede di aver fatto degli errori in passato?

«Questo percorso a Uomini e Donne lo affronterò, come sempre, con la massima sincerità, in primis nei confronti di me stesso, poi delle eventuali corteggiatrici e del pubblico in generale. Ho il cuore libero e sono pronto a trovare la mia Giulietta. Per quanto riguarda gli errori che possa aver fatto precedentemente, ritengo di non averne commessi, o se fosse, involontariamente. II sentimento resta per me una cosa alla quale portare rispetto».

A oggi, dopo mesi in mare, qual é la donna che sogna di avere al suo fianco?

«Non ho un prototipo di donna ideale. Certamente, una delle cose che guardo nella persona che desidero al mio fianco, oltre all’aspetto estetico, sono la lealtà e la dolcezza. La lealtà perché deve essere un rapporto basato sull’impegno e sul rispetto. La dolcezza, che va di pari passo con la femminilità, per me una caratteristica primordiale di una donna».

SANDRA MARTONE

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su twitter cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. pacificil 19/03/2021 12:17

    Ma perché riesumano queste salme EMOO veramente credono che sfonderanno come attori ?!? NOTME il loro vero sogno non la compagna della vita

Lascia un commento