‘Uomini e Donne’ Intervista ad Anna Munafò che finalmente ha ritrovato l’amore e ci racconta come è arrivata in breve tempo alla decisione di sposarsi e come procede oggi la sua vita

‘Uomini e Donne’ Intervista ad Anna Munafò che finalmente ha ritrovato l’amore e ci racconta come è arrivata in breve tempo alla decisione di sposarsi e come procede oggi la sua vitaAnna Munafò intervista

Chi non ricorda Anna Munafò, seconda classificata a Miss Italia del 2005 ed ex tronista di Uomini e Donne nel 2014? Il suo trono appassionò molte telespettatori e lo ricordiamo come uno di quelli più veri anche se la storia con Emanuele Trimarchi non durò molto. Oggi il magazine dedicato al programma ci propina una bella intervista che verte sul matrimonio avvenuto con Giuseppe meno di un mese fa, evento che nei fan ha scatenato il dubbio che possa aver affrettato i tempi perchè magari in dolce attesa. Ecco cosa racconta:

Da Uomini e Donne a oggl cosa é successo? L’avevo lasciata insieme a un ragazzo…

«Da Uomini e Donne a oggi sono successe tante cose: dall’essermi ritrasferita a Milazzo all’essermi innamorata e sposata nel giro di pochissimo tempo. Nella nostra ultima Intervista raccontavo della fine della mia storia citando Troisi: «pensavo fosse amore e Invece era un calesse». Oggi sono qui a raccontarvi di un sogno divenuto realtà, una di quelle cose che pensi succeda solo nelle favole o al massimo agli altri invece ti ritrovi tu In prima persona a viverlo, a raccontarlo o a gioirne por l’emozione».

Ci parli dl suo marito: come vi siete conosciuti?

«Mio marito si chiama Gluseppe, ė di Milazzo anche lui, ci conosciamo da quando eravamo piccolini! Abitava anche vicino casa mia, ma non ci siamo mai frequentati o parlati: comitive diverse, e in piú: io ho vissuto fuori per più di dieci anni quindi non c’era stato proprio modo. Cl siamo incontrati questa estate, I miei amici hanno organizzato una serata insieme al suoi amici, incontrandoci quella sera abbiamo forse parlato par la prima volta (ride. ndr). Qualche giorno dopo mi scrive chiedendomi una maglietta e un cappellino con ll marchio del nuovo negozio che sto per aprire: diciamo che ha usato questa come scusa per venire da me in negozio per offrirmi ll caffé così da scambiare due chiacchiere. Da ll si sono susseguiti altri caffé, finché un giomo parlando gli dissi: «Ho voglia di partire e staccare un po’ con il lavoro». Lui mi guarda e mi fa: «E allora partiamo!”. Lì per lì mi sono messa a ridere ma dopo un’ora stavamo giá guardando voli e destinazioni. Nel giro di sei ore avevamo due biglietti in mano per la Grecia, con partenza l’indomani mattina. Cose da film tipo: «Siamo partiti da amici…». Non c’era mai stato nulla tra di noi, dopo qualche giorno in Grecia é arrivato il primo bacio, che ancora ricordo bene con molta emozione anche! Da lì non ci siamo mai più separati».

Come definisce la vostra storia?

«Non unica, ma rara, folle, ma pensa che noia una vita monotona! Io sono felice, lui é felice, le persone accanto a noi sono felici! La nostra storia é perfetta perché ci ha sorpresi, spiazzati e stravolti rendendoci piú felici di prima».

La vostra casa, il vostro nido d’amore?

«Viviamo in quella che una volta era casa mia: adesso é casa nostra, il mio cane é diventato anche il suo, certo con non poca difficoltà vista la sua diffidenza verso il prossimo, ma Peppe con garbo, calma e amore é riuscito quanto meno a convincere Kyra a farsi accarezzare… ogni tanto! Peró abbiamo dato vita a un bel nido d’amore, con solide basi e bei progetti futuri».

I suoi genitori Mariella e Maurizio come hanno accolto Giuseppe?

«I miei genitori hanno accolto molto bene mio marito; devo dire che tutta la mia famiglia, i miei amici, tutti hanno subito trattato Peppe come uno di famiglia. Sa farsi voler bene, é un bravo ragazzo, che lavora, rispettoso e rispettato per la bella persona che é».

La luna di miele?

«Purtroppo niente luna di miele per noi, almeno non per il momento. Come accennato prima, sto aprendo il nuovo negozio e ormai siamo agli sgoccioli. Spero entro il mese prossimo di riuscire ad aprire il mio nuovo negozio di arredamento, che ho chiamato come mio papà. Sará un negozio molto grande e sta richiedendo molto Iavoro, quindi il viaggio di nozze può aspettare: prima il dovere, poi il piacere! Finito e aperto questo, spero di poter partire per un posto caldo, dove non esistono cellulari, internet e quant’altro, e staccare la spina. ll che sarà impossibile visto che al negozio dovrei starci io! Ma Ie speranze sono sempre le ultime a morire».

Progetti? Quale é il vostro sogno e progetto dopo il matrimonio?

«Abbiamo un sogno che ci accomuna ed é quello di creare una squadra di calcio: non con dei giocatori, ma con dei bimbi! Chissá se sará possibile, ma nel frattempo speriamo di riuscirci! Lui viene da una famiglia numerosa, é il settimo di sette figli e a me l’idea di avere un po‘ di caos dentro casa non dispiace, anzi, dopo la mia esperienza di essere rimasta sola vorrei, se mi sarà possibile, avere piú di qualche marmocchio in giro per casa!».

Come sono i primi giorni da moglie?

E sogna la cicogna?

Tanti auguri ad Anna da tutto il Vicolo!

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. Zuccherinoil 17/01/2020 11:43

    Le auguro davvero ogni bene e una lunga felice storia d’amore LOVE LOVE LOVE

  2. alena79il 17/01/2020 12:23

    Auguri LOVE LOVE LOVE

  3. rebbie2013il 17/01/2020 12:27

    Tantissimi auguri bellissima!!

  4. styllail 17/01/2020 13:13

    Le auguro il meglio e le auguro di poter realizzare tutti i suoi desideri…se lo merita! LOVE

Lascia una risposta