‘Uomini e Donne’ Intervista a Massimiliano Mollicone e Vanessa Spoto: la coppia rivela quando si sono detti il primo “Ti Amo”! Qual è stato il loro momento più bello? Come procede la loro storia? I loro progetti nell’immediato prevedono…

‘Uomini e Donne’ Intervista a Massimiliano Mollicone e Vanessa Spoto: la coppia rivela quando si sono detti il primo “Ti Amo”! Qual è stato il loro momento più bello? Come procede la loro storia? I loro progetti nell’immediato prevedono…

Dopo aver assistito alla loro scelta in TV, questa settimana il magazine ufficiale di ‘Uomini e Donne’ ci propone una bella intervista a Massimiliano Mollicone e Vanessa Spoto.

Apprendiamo con piacere che la loro storia prosegue alla grande e che sono riusciti, in brevissimo tempo, a comprendere di essersi ralmente innamorati l’uno dell’altra, superando il distacco dal contesto televisivo:

“La prima volta che ci siamo detti “ti amo” e stata dopo un momento di grande passione. Le parole sono venute fuori da sole.”

Andiamo a vedere cosa hanno raccontato alla rivista:

“D: Come state vivendo queste prime settimane insieme?”

“Massimiliano: Siamo in grande sintonia. Ridiamo tanto, ci divertiamo e tutto quello che sta accadendo ha superato ogni aspettativa. Ci siamo innamorati. Sono due settimane che non ci stacchiamo un attimo. Quando sono accanto a Vanessa mi sento al sicuro.”

“Vanessa: E’ come se avessi trovato il mio clone al maschile. Siamo stati lontani solo un giorno, quando sono tornata a Prato dalla mia famiglia, poi abbiamo continuato a stare a Nettuno. Nonostante non ci siamo ancora separati, non c’é stato un momento in cui desiderassi essere in un posto diverso. La sua famiglia mi ha accolta in casa come una di loro.”

“D: Le presentazioni ufficiali, quindi, sono gia avvenute…”

“M: Ho conosciuto la mamma di Vanessa quando sono andata a prenderla nella sua citta. E stato bello, perché mi é sembrato di incontrare la mia famiglia in versione toscana. Per mia madre, invece, Vanessa é diventata un altra figlia.”

“V: Vedere Massimiliano insieme a mia madre é stato commovente, perché era da tanto che desideravo presentargliela. Con sua mamma e sua sorella si é creato un bel rapporto. Siamo arrivati al punto che chiamano direttamente me per parlare con lui (sorride, ndr).”

“D: Come vi trovate a vivere a casa insieme?”

“M: Siamo un po’ come Sandra e Raimondo. Bisticciamo per qualche secondo, ma non riusciamo mai a tenerci il muso, perché passiamo le nostre giornate a ridere e prenderci in giro.”

“V: Abbiamo gia il nostro equilibrio anche se Massimiliano é molto disordinato, mentre io sono piú precisa. Certe volte mi fa diventare pazza.”

“D: Cosa avete scoperto l’uno dell’altra, che non sapevate?”

“M: Lontano dalle telecamere si é trasformata in un vulcano. E piú estroversa, briosa ed é pil simile a me di quanto pensassi.”

“V: Sono rimasta colpita dalla sua dolcezza. E tenero, mi sa ascoltare come mai prima mi era capitato, si é gia dimostrato molto presente. Battibecchiamo molto poco e riusciamo a capirci con uno sguardo.”

“D: II difetto più fastidioso che avete riscontrato nell’altro?”

“M: E’ troppo ordinata. Quando stiamo a letto e sto quasi per addormentarmi, la vedo che si agita perché vuole che le coperte siano messe correttamente.”

“V: E’ permaloso, ma essendo anche un mio difetto non so se poterlo definire tale. Se ci scocciamo per qualcosa ci giriamo dall’altra parte, ma dopo pochi minuti siamo gia stufi e torniamo a scherzare.”

“D: Qual é stato, fino a oggi, il vostro momento più bello?”

“M: Ogni giorno lo stiamo vivendo in modo speciale ed é prezioso. Siamo sempre in macchina e giriamo più che possiamo. Sto cercando di farla ambientare nella mia citta e farle conoscere le mie abitudini. Le ho gia presentato tutti i miei amici. Passiamo delle giornate tranquille: io mi alzo prima di lei, poi mi alleno e quando torno le porto la colazione per svegliarla. L’ho portata ad Anzio e anche a visitare meglio Roma.”

“V: Dovendo sceglierne necessariamente uno, credo che uno dei momenti piú speciali sia stato quando siamo tornati in albergo e, dopo esserci lasciati andare a un momento di passione, ci siamo confessati tutto quello che provavamo.”

“D: E’ stato li che vi siete detti il primo “ti amo”?”

“M: Si, é stato bello. Tra di noi c’è tantissima chimica.”

“V: Quella sera abbiamo parlato a lungo di ciò che sentivamo ed eravamo cosi felici di essere li insieme che le parole sono venute fuori da sole. Provo un sentimento che non ho mai vissuto prima, pur avendo avuto altre storie. I miei pensieri vanno sempre a lui, mi preoccupo di tutto ciò che lo riguarda, ho voglia di essere presente nella sua vita e ogni volta che lo guardo penso che sia proprio cid che volevo.”

“D: Chi è il più romantico tra voi?”

“M: Io! Mi piace farle sorprese, come il giorno in cui sono andato a prenderla a Prato. Le faccio tanti regalini appena trovo qualcosa che penso possa piacerle.”

“V: Confermo. Per natura anch’io sono una romantica, ma alcune esperienze passate mi hanno portato a chiudermi. Massimiliano mi sta aiutando a far uscire di nuovo questo lato del mio carattere. Lui tira fuori la mia parte più bella. Mi coccola, dalla mattina quando mi porta il caffè a letto per svegliarmi, fino alla sera. Mi riempie di attenzioni ed e diventato pazzo!.”

“D: Quali sono i vostri progetti per il prossimo periodo?”

Clicca sulle immagini qui sotto per ingrandirle

“D: Fatevi un augurio.”

“M: Altri mille di questi giorni. Vanessa riesce a far emergere tanto da me, e mi sento davvero felice.”

“V: Vorrei che fosse il mio lui, fino alla fine. Nonostante la mia età, ho aspettato da sempre un ragazzo come Massimiliano e ora che l’ho trovato, voglio tenermelo stretto.”

Cosa pensate delle loro dichiarazioni?

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Seguiteci su twitter cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. Gssmpiil 28/05/2021 11:13

    Che carini

  2. arymil 28/05/2021 15:25

    Trovo molto carini anche loro

  3. giulia2010il 28/05/2021 17:50

    molto semplici e carini

Lascia un commento