‘Uomini e Donne’ Intervista a Carlo Pietropoli e Cecilia Zagarrigo, l’ex tronista quando ha capito che era lei la sua scelta? Cos’è accaduto nelle settimane successive alla scelta campèstre? Undici giorni insieme e poi…cosa provano, ad oggi, l’uno per l’altra?

 ‘Uomini e Donne’ Intervista a Carlo Pietropoli e Cecilia Zagarrigo, l’ex tronista quando ha capito che era lei la sua scelta? Cos’è accaduto nelle settimane successive alla scelta campèstre? Undici giorni insieme e poi…cosa provano, ad oggi, l’uno per l’altra?

Carlo Pietropoli e Cecilia Zagarrigo intervista

 

 

 

 

 

 

Il magazine di Uomini e Donne, dopo la messa in onda della loro scelta (quasi a sorpresa, non per le nostre talpine), ci propone un’interessante intervista a Carlo Pietropoli e Cecilia Zagarrigo, all’interno della quale ci viene raccontato cos’è accaduto nelle settimane successive alla loro scelta e soprattutto come procede la loro storia d’amore, buona lettura:

“D: Carlo e Cecilia, come state?”

“Carlo: Dopo un periodo difficile, ora tutto sta andando per il meglio. Scegliere Cecilia ha cambiato il mio modo di vivere le settimane passate. Abbiamo trovato una grande sintonia ed è ancora oggi tutto sorprendente.”

“Cecilia: Meglio di qualunque aspettativa. Sapevo che insieme avremmo trovato il giusto incastro, ma dopo le tante discussioni non mi aspettavo questa complicità e soprattutto di raggiungere così in fretta questo equilibrio che ci fa stare bene e ci porta a divertirci sempre, anche senza far nulla di speciale.”

“D: Come avete vissuto il periodo in cui il vostro percorso si è interrotto proprio quando avevate ritrovato Ia sintonia?”

“Ca: È stato bruttissimo, soprattutto perché ero proprio nel pieno del mio trono: stavo bene, ero contento delle persone che avevo portato con me. In più a tutto questo si è aggiunto un momento storico critico per tutti e pieno di tanta sofferenza, soprattutto per le Regioni vicine alla mia. Ero preoccupato per Ia mia famiglia e avrei voluto sapere come stessero Cecilia e Ginevra. Nel primo mese dopo il Iockdown mi sono ritrovato a fare i conti con la realtà: ho cercato di concentrarmi su me stesso e sui miei pensieri, ma é stata proprio questa situazione a farmi capire chi fosse la mia scelta.”

“Ce: È stata una doccia fredda. Per la prima volta dopo tanto tempo ero riuscita a trovare un punto di incontro con lui, avevo conosciuto sua madre. Dall’altra parte sapevo che quei momenti di condivisione non sarebbero stati spazzati via dalla pandemia. La mia preoccupazione era di non poterci vedere né sentire, ma sapevo che quello che avevamo costruito sarebbe restato. Se il programma non ci avesse dato l’opportunità di vederci, avrei trovato il modo per contattarlo e mi sono consolata con questa convinzìone.”

“D: È stata l’attesa ad aumentare il desiderio?”

“Ca: Sicuramente mentre ero isolato da tutto il resto qualcosa dentro di me si è smosso in modo più prepotente. Mi sono accorto che in un momento di assoluta divisione mi sentivo più unito di prima a lei ed é stata la cosa che più mi ha colpito». Ce: «In tutto questo disastro sono successe tante cose anche nella mia famiglia che avrebbero potuto distogliere i miei pensieri da Carlo. A marzo ho perso mio nonno e ho attraversato un periodo particolare. Nonostante tutto questo, la mia mente continuava ad andare a lui: era l’unico pensiero bello.”

“D: Carlo, quando ha capito di volere Cecilia al suo fianco?”

“D: A quali pezzi mancanti fa riferimento?”

“Ca: Prima di sapere che tutto si sarebbe fermato, avrei voluto conoscere la sua realtà, andare da lei a Milano. In quarantena ho iniziato a rivedere tutte le nostre esterne. Nonostante le tante discussioni, anche nei periodi più grigi mi sono sempre aggrappato alle sensazioni che mi lasciava quando stavamo bene. Mi sono accorto di non aver mai mollato la presa. A questo si è aggiunta Ia mancanza anche del nostro contatto fisico e così ho pensato che valesse la pena assumermi tutti i rischi di una scelta così.”

“Ce: Per me è stato lo stesso. Abbracciarlo mi mancava più di qualsiasi altra cosa.”

“D: Lei, Cecilia, cosa ha provato appena l’ha rivisto?”

“Ce: Non mi aspettavo ci fosse Ia scelta, credevo si trattasse di un’esterna. Fino all’ultimo non ho capito cosa stesse succedendo. Quando l’ho visto arrivare ero emozionata, non ci credevo. A marzo avevo pensato tante volte di volere questa scelta, nonostante i molti dubbi. Volevo vivermelo e capire “fuori” se davvero eravamo fatti per stare insieme.”

“D: E adesso che sono passate alcune settimane dalla vostra scelta, quali consapevolezze avete maturato?”

 

 

 

“D: Quindi ora vi definite congiunti?”

“Ca: Assolutamente sì (ride, ndr)”

“Ce: Ci prendiamo spesso in giro su questo!”

“D: Come sono state queste settimane insieme?”

Ca: Subito dopo la scelta siamo stati per undici giorni chiusi in un albergo a Roma. Per quanto Ia situazione potesse essere strana, siamo stati bene e non era scontato sentirsi così stando ventiquattro ore su ventiquattro a stretto contatto, dopo tutto quel tempo lontani. Abbiamo avuto tanto tempo per parlare, confrontarci e viverci appieno. Quello che mi piace di lei é la sua genuinità. E buona, generosa a volte fin troppo e mi colpisce tanto il legame che ha con la sua famiglia. Mi sa ascoltare e mi capisce molto più di quanto pensassi durante il nostro percorso.”

“Ce: È stato surreale passare tutto quel tempo insieme, soprattutto perché non sapevo assolutamente che ci sarebbe stata una scelta e che da quel momento saremmo stati solo noi. Abbiamo riso, scherzato e preso un sacco di cibo in delivery (ride, ndr). Era come se ci conoscessimo da una vita. Carlo ha un cuore grande e mi ha mostrato dei lati del suo carattere che non mi immaginavo. Mi piace quando lo ascolto parlare al telefono con sua mamma ed esce fuori tutta la sua tenerezza. Quando ci siamo staccati lui è tornato a San Donà di Piave e io a Milano mi è mancato non averlo più vicino. Ci siamo sentiti al telefono tutti i giorni, finché sabato cinque giugno è venuto qui a Milano e resterà qui ancora per qualche giorno.”

“D: ll vostro è ancora un amore litigarello?”

“D: Avete già fatto le presentazioni ìn famiglia?”

“Ca: Sì, io ho conosciuto i suoi genitori e anche le sue amiche, mentre per farle conoscere la mia realtà dovremo aspettare ancora una settimana. Mia mamma la adora già: ha sempre voluto che fosse lei la mia scelta. Mi ha detto che quando l’ha incontrata ha visto qualcosa di speciale nei suoi occhi. In questi giorni sono stato davvero bene; Cecilia mi ha fatto sentire subito a casa. Ha questo modo di fare, dolce e generoso, che non ho mai trovato in nessun’altra donna. E poi i suoi genitori sono persone fantastiche come lei: mi hanno fatto sentire a mic agio. È stata una bellissima giornata quella che abbiamo trascorso con Ioro, per nulla scontata, che aggiunge un mattone in più a tutto quello che stiamo costruendo.”

“Ce: I miei genitori prima di lui avevano conosciuto solo una persona importante nella mia vita, perché prima di fare questi passi ho sempre aspettato molto. lnvece con Carlo mi sono sentita di lasciarmi andare ed é stato bello. Non nascondo che prima del grande incontro avevo un po’ di ansia (ride, ndr). La mia famiglia è rimasta piacevolmente stupita da lui e mio padre Io ha preso da subito in simpatia. II mio nipotino invece l’ha già battezzato zio Carlo.”

“D: II vostro giorno più bello?”

“Ca: A parte la scelta, mentre eravamo a Roma Cecilia mi ha fatto una sorpresa. Sono entrato in camera e ho trovato sul letto la scritta ”C al quadrato” fatta con petali di rosa e al centro un tiramisù. Abbiamo passato una serata magnifica».

“Ce: Anche per me è stato un giorno magico. Qualche tempo prima mi aveva detto che gli piaceva tanto il tiramisù che gli faceva sua mamma e allora ho provato a fargli ritrovare un po’ dei sapori di casa (sorride, ndr).”

“D: Chi è il più romantico dei due?”

“Ce: Sicuramente io (ride, ndr)! Carlo e il romanticismo sono due mondi a parte, però lui è il classico tipo che si perde poco dietro alle parole ma ti fa capire tanto con i fatti. È sempre molto presente, non manca mai di chiederti come stai o, nelle giornate pesanti, di provare 3 esserti di supporto.”

“Ca: Lei invece è la gelosa della coppia, anche se lo negherà (ride, ndr).”

“Ce: Sapevo che lo avrebbe detto! In realtà non vuole ammettere di essere molto geloso anche lui.”

“D: Cosa provate l’uno per l’altra?”

“D: Ora quali sono i vostri progetti?”

“Ca: A breve prenderò una casa per l’estate a Jesolo e pensiamo di approfittarne per stare un po’ insieme solo io e lei. Poi ci piacerebbe fare un viaggio. L’idea è quella di viverci e approfittare di questo tempo per costruire quella normalità che inevitabilmente gli scorsi mesi ci hanno fatto perdere, anche nella normale gestione del tempo che spendevamo insieme. Dopo l’estate capiremo come gestire la distanza, appena avrò più chiari anche i miei progetti lavorativi. Avevo in mente di aprire un locale, ma naturalmente oggi i piani sono cambiati.”

“Ce: Sicuramente c’é l’intenzione di stare il meno possibile separati, ma se la nostra storia continuerà così, sicuramente troveremo spazio anche per progetti e condivisioni più ambiziose.”

A cura di Beatrice Gentili.

Cosa pensate delle loro dichiarazioni?

Seguiteci su telegram cliccando qui

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. luisa 87il 12/06/2020 09:21

    Ma che bella intervista (inlove) P.s avevo ragione a pensare che Carlo abbia proprio voluto scegliere e che ha fatto in modo che glielo facessero fare NOTME

  2. emerenzianail 12/06/2020 09:29

    Ho una sensazione strana. O meglio, Cecilia non mi convince affatto. Ho visto qualche storia qua e là, ride ride, ma quando lui si avvicina lei è strana. È come se si stesse autoconvincendo e cercasse di esorcizzare l’ansia con le risate. Spero di sbagliarmi perché lui invece lo vedo parecchio entusiasta NOTME

  3. marluil 12/06/2020 09:36

    sembrano due normali…e la cosa diventa quasi straordinaria! auguri

  4. Zuccherinoil 12/06/2020 09:47

    Davvero molto carini,presi e complici
    Auguri di cuore LOVE THESUN

  5. selly93il 12/06/2020 09:48

    Per me è l’unica coppia che può durare nel tempo

  6. pincapallinail 12/06/2020 10:34

    mah francamente prima del lock down Carlo lo vedevo proprio in balia degli eventi. Lei o un’altra non avrebbe fatto la differenza.
    Nei fatti li ho sempre visti abbastanza compatibili come teste (di azzo (rofl) ) .
    Finalmente ce l’ha fatta la Ceciù NOTME NOTME

  7. pincapallinail 12/06/2020 10:35

    lui cmq co.glione e bono come pochi SBAVO

  8. safari92il 12/06/2020 10:39

    Emerenziana anche a me dà un pó la stessa impressione, mi sembra che si vuole accasare, con chi poco importa

  9. Michele9il 12/06/2020 12:29

    Sono carinissimi insieme mi piacciono un sacco e poi lei con lui diventa dolcissima e stessa cosa Lui 

  10. samarcandail 12/06/2020 12:30

    Non c’é nulla di naturale nella zagarrigo SORRY
    Una markettara come tantissime altre, con la tendenza a voler fare la simpatica per forza risultando davvero non spontenea
    Le sue stories le poche volte che le ho viste erano terribilmente artefatte
    É in un giretto che nn ho mai amato, e mi ha sempre dato la sensazione di voler avere una coppia social
    Io la trovo del tutto fake THESUN non so la storia non la seguo e non la seguiró
    Se si vogliono bene , bene
    ma lei ê una delle tante influencer del discount che cercano un posto, dove non si sa SORRY

  11. sumi86il 12/06/2020 12:30

    Carini

  12. Michele9il 12/06/2020 12:37

    Quoto assolutamente 

    selly93: Per me è l’unica coppia che può durare nel tempo

     

  13. Hope 27il 12/06/2020 13:23

    Sono completamente d’accordo. Nel suo voler sembrare spontanea, non lo è affatto, anzi … Tutto costruito a tavolino.

    Forse vedo lui più spontaneo, ma il suo essere piuttosto maschilista me lo rende antipatico … 

    samarcanda: Non c’é nulla di naturale nella zagarrigo Una markettara come tantissime altre, con la tendenza a voler fare la simpatica per forza risultando davvero non spontenea Le sue stories le poche volte che le ho viste erano terribilmente artefatte É in un giretto che nn ho mai amato, e mi ha sempre dato la sensazione di voler avere una coppia social Io la trovo del tutto fake non so la storia non la seguo e non la seguiró Se si vogliono bene , bene ma lei ê una delle tante influencer del discount che cercano un posto, dove non si sa

     

  14. marty_944il 12/06/2020 14:04

    Sono una bella scoperta  LOVE 

  15. sissi14il 13/06/2020 10:59

    Non ho seguito con attenzione il trono,ho guardato la scelta e mi sono sembrati molto carini. Chissà, magari durano.

  16. Losiril 13/06/2020 15:02

    Fisicamente non è male lui!

  17. NERIOil 13/06/2020 15:51

    io, in un articolo sui voti ai tronisti , ho messo che davo la loro durata  lunga al 40-45% , quindi seppure in minoranza, una discreta percentuale ….ma dopo questa intervista, ovviamente vi sembrerà strano, ma calo di qualche punto…diciamo 35-40 % …

    non so, concordo con la minoranza che non è rimasta esaltata da questa intervista…troppi concetti pre-confezionati o già sentiti in altre interviste … 

    la domanda della giornalista su cosa provano l’uno per l’altra è come al solito assurda, dato il contesto, ma anche la risposta di Ceci poteva essere migliore :  ” credo di essere sul punto di innamorarmi di lui ”  …già che c’era poteva dire : credo di provare la sensazione che forse potrei trovarmi sul punto di prendere in considerazione l’idea di innamoprarmi di lui” …che dite?  suona bene? 

Lascia un commento