‘Temptation Island Vip’ Intervista Alessia Marcuzzi: qual è stato ll momento più diffile che ha vissuto in prima persona all’interno del programma? Il suo ricordo più bello di questa esperienza? E a chi l’accusa di favorire sempre le donne dice…

 ‘Temptation Island Vip’ Intervista Alessia Marcuzzi: qual è stato ll momento più diffile che ha vissuto in prima persona all’interno del programma? Il suo ricordo più bello di questa esperienza? E a chi l’accusa di favorire sempre le donne dice…Alessia Marcuzzi intervista

Finito Temptation Island Vip non ci rimane che leggere l’intervista che il magazine di Uomini e Donne ha fatto alla conduttrice Alessia Marcuzzi. L’abbiamo vista molto coinvolta dal programma e dalle sofferenze delle coppie, a volte forse troppo tanto che è stata accusata di stare sempre e solo dalla parte delle donne. Ecco invece come ha vissuto lei questo viaggio televisivo introspettivo:

Alessia, qual è il suo bilancio su questo percorso?

«Molto positivo. Questo programma mi ha aiutata a fare un lavoro psicologico che sognavo da sempre, esattamente da quando ho iniziato a fare questo mestiere. Mi piace guardare le persone negli occhi, poter ascoltare i loro problemi e le loro situazioni di vita: non solo condurre ma anche sapere ascoltare. Temptation Island Vip mi ha permesso di trovare ed esplorare alcune sfumature del mio carattere che forse finora erano sconosciute».

Si può parlare in questo genere di programmi di conduzione per sottrazione, in quanto lei guida il racconto ma restando in disparte. Come è stato avvicinarsi a questo format?

«Assolutamente sì, sono d’accordo con questa definizione. I silenzi in queste situazioni sono fondamentali: le persone si confidano, parlano della loro vita privata. È vero che si tratta di un programma televisivo, ma il viaggio nei sentimenti resta comunque sempre intimo e introspettivo. Lavorare per sottrazione permette a chi abbiamo di fronte dl sentirsi libero di sfogarsi. Avvicinarmî a questo tipo di conduzione è stato fondamentale, perché credo rientri abbastanza nelle mie corde, ma probabilmente in altre sltuazioni non ho potuto mostrarlo perché c’era bisogno di una conduzione con più ritmo».

Abbiamo parlato di viaggio nei Sentimenti. Il suo viaggioda conduttrice. sotto questo aspetto, qual è stato?

«Mi sono messa anch’io în discussione. perché ritengo che ognuno di noi possa ritrovare un po’ di se stesso nelle altre storie d’amore. Per me è stato proprio così e questo mi ha aiutata anche a limare degli aspetti del mio carattere. A volte ti rendi conto di avere davanti delle persone che insieme potrebbero essere fantastiche ma che non si capiscono a causa di un cavillo. Così ti fermi a riflettere e pensi che quel rapporto si potrebbe salvare se solo si riuscisse a trovare una mediazione su quell’aspetto che impedisce di farli incontrare. Eppure la vita è semplicemente così: a volte si risolvono i problemi, mentre altre volte non si vuol trovare la mediazione».

Nel confronto fra Pago e Serena lei non ha fatto nulla per nascondere il suo coinvolgimento emotivo. Cos’è che l’ha scossa della loro storia?

«Serena è una mamma e una donna forte e indipendente. L’hanno attaccata per non aver detto subito la verità riguardo al suoi sentimenti, ma chi dl noi riesce a essere sempre sincero nella vita? Quanti di noi riescono a confessare la verità In momenti simili?! Penso che a volte sia diffìcììe guardarsi negli occhi e dire “non ti amo più” a qualcuno a cui sei legata, perché vuoi così bene all’altra persona da non volerla far star male. Mi è dispiaciuto guardare Pago soffrire, ma anche vedere Serena non riuscire a trovare la chiave di svolta per il loro rapporto».

Qual è stato ll momento più diffile che ha vissuto in prima persona all’interno del programma?

Le piacerebbe ritornare ancora una volta alla guida di questo programma?

«Assolutamente sì, è un lavoro introspettivo molto forte, sia per chi conduce sia per chi si trova lì. E qualcosa di positivo per chi fa il mio lavoro».

Il suo ricordo più bello di questa esperienza quale resterà?

«ll primo giorno, quando Ie coppie sono arrivate con la barca: ero emozionatissima. Sono sempre stata abituata a non vedere ì concorrenti e a parlare con loro a distanza, senza poterli guardare negli occhi. Vedere le loro lacrime quando si separavano mi faceva venire voglia di abbracciarlì tutti. Me la ricorderò sempre l’emozione di dire: ”Adesso inizia il vostro viaggio nei sentimenti’».

ll suo prossimo sogno lavorativo?

«II mio sogno, lo dico da sempre. sarebbe quello di fare un programma tipo Harem, dove donne diverse per estrazione e ambiti vengono da me e si confîdano. mentre un uomo nascosto in un confessionale tira un bilancio. Sento spesso dire che “favorisce“ le donne: gli uomini sono molto importanti nella mia vita. ma devono sapere ascoltare».

 

Leggi anche...

Commenta anche tu questa discussione...

  1. uffail 28/10/2019 19:31

    Personalmente credo che la marcuzzi si sia comportata in modo squallido, perché ha tentato di riabilitare serena per il comportamento discutibile assunto nel programma. Hanno tutti tentato di far passare il messaggio per cui la poveretta di serena ha solo sbagliato a non dichiarare i sentimenti mutati nei confronti di pago, in realtà quello che TUTTA ITALIA contesta è il modo che ha usato per farglielo capire: le CORNA E LE OFFESE. Ora, la marcuzzi è nota per il suo trascorso amoroso, probabilmente la giustifica perché anche lei ha fatto così in passato, ma mi dispiace non ci casca nessuno . E ora spero che di questa storia possa beneficiarne solo Pago, perché il resto della ciurma ha fatto una figura così grande che il pubblico italiano non dimenticherà .

Lascia una risposta