‘Temptation Island’ Intervista ad Andrea Filomena e Jessica Battistello: come stanno vivendo la riconciliazione? Perchè non sono tornati a convivere? Cosa ha detto lei per telefono ad Alessandro Zarino quando ha lasciato il trono?

‘Temptation Island’ Intervista ad Andrea Filomena e Jessica Battistello: come stanno vivendo la riconciliazione? Perchè non sono tornati a convivere? Cosa ha detto lei per telefono ad Alessandro Zarino quando ha lasciato il trono?Andrea Filomena e Jessica Battistello

 

 

 

 

 

 

 

 

Quest’anno Temptation Island è stato caratterizzato dal fatto che quasi tutte le coppie partecipanti sono scoppiate. Così tante rotture forse non si erano mai viste, ma la statistica si è abbassata grazie a chi poi in seguito ha scelto di far pace, dopo un periodo di allontanamento, riflessione e forte nostalgia, che sopraggiunge quando due persone si amano, mettono da parte i dissapori e le offese che volano quando si è feriti, e si guardano dentro per capire se c’è ancora una possibilità da darsi o no. Questo è quello che hanno fatto Andrea Filomena e Jessica Battistello, che alle pagine del Magazine di Uomini e Donne, raccontano della loro riconciliazione:

Alla fine di ottobre avete annunciato di essere ritomati insieme. Cos’è successo tra di voi?

Jessica: «Dopo il confronto a Uomini e Donne io e Andrea abbiamo continuato a sentirci, soprattutto per via del cane che condividevamo. Volevo lottare per recuperare la nostra storia, ma lui mi diceva di non essere pronto: temporeggìava senza respingermi. Sapevo che, al di là della delusione, la posizione assunta dalla sua famiglia lo frenava. Nulla di quello che facevo sembrava bastare, nonostante le tante dimostrazioni. Ho passato molte settimane chiusa in casa perché non stavo bene: sono arrivata al punto di decidere di gettare la spugna, Iasciare tutto e partire per Santo Domingo, per tornare dai miei genitori. Quando l’ho comunicato ad Andrea, lui mi ha fermata: mi ha spiegato che la paura, l‘orgoglio e anche la famiglia lo stavano bloccando, ma non voleva lasciarmi andare via. In quel momento ho capito di dover fare ancora qualcosa per salvare il nostro rapporto e ho chiesto di poter parlare con i suoi genitori per avere un confronto . Ho trovato davanti a me due persone comprensive che, nonostante tutto, desideravano la felicità di entrambi. Da quel momento io e Andrea abbiamo deciso di riprovarci».

Andrea: «Da parte mia c’era tanta rabbia. Il mio essere altalenante derivava anche dalla volontà di farla penare. Ma la verità è che non ho mai smesso di amarla, nonostante lei pensasse il contrario. Avevo paura di soffrire e sapere di non avere l’appoggio della mia famiglia non mi faceva stare sereno. É importante  che la mia compagna abbia un buon rapporto con i miei genitori, che sia parte integrante del nostro nucleo familiare: è bello essere una coppia in tutto. Non mi sarei mai aspettato che Jessica cercasse un confronto con loro. E stato un gesto importante che i miei hanno apprezzato e che ha cambiato molte cose».

Quando avete capito che stare insieme era quello che vi avrebbe restituito la felicità?

J: «Vedere Andrea stare male per quello che era successo a Temptation Island ha cambiato molte cose dentro di me. In precedenza lui era diventato freddo, abitudinario e io ero arrivata al villaggio convinta che non ci fosse più un sentimento forte alla base della nostra relazione. Vederlo soffrire mi ha fatto capire la misura del suo amore e ho guardato il nostro rapporto da una prospettiva diversa. Mi sono interrogata sui miei sentimenti: la mancanza di Andrea era sempre più forte. Ho provato a stare da sola per capire se fosse solo un dispiacere passeggero oppure no, ma più provavo a distrarmi con altro o ricevevo messaggi da altri ragazzi, più lui mi mancava. In quel momento ho capito di volere solo Andrea».

A: «Non riuscivo a togliermela dalla testa. Da quando ho rimesso piede in casa non ho più dormito nella nostra camera da letto. Ogni sera andavo sul divano perché il pensiero di ritrovarmi in quella stanza da solo era una sofferenza. Dare una seconda possibilità a questa storia voleva dire andare contro le mie regole, eppure una parte di me sempre più forte mi suggeriva di fare proprio questo. Provavo a uscire, ogni sera cenavo fuori in compagnia, ma era evidente agli occhi di tutti che non fossi più sereno. Jessica era quello che mi mancava».

A Temptation Island vi eravate presentati con dei problemi di coppia importanti. Quello che vi siete lasciati alle spalle come ha cambiato, oggi, il vostro rapporto?

A: «Cerchiamo i compromessi: una volta cede uno e una l’altro. Quando arrivo a casa dal lavoro cerco di darle attenzioni, di essere più presente. Jessica è più amorevole e sento tutto il suo affetto. Le lascio i suoi spazi, perché non voglio più commettere gli errori del passato».

J: «Siamo più consapevoli dell’amore che proviamo l’una per l’altro. Ancora oggi tra di noi non è tutto perfetto, ma c’è la volontà di limare i difetti del nostro carattere e di venirci incontro. Continuiamo a discutere per le sciocchezze, ma se prima io mettevo il muso e non parlavo per giorni, ora cerco un confronto e il dialogo. Sono diventata anche molto più gelosa di lui: Andrea prima si lamentava dell’assenza di questo mio lato caratteriale, invece adesso mi viene naturale essere così. Lo vedo maturato e, nonostante certi aspetti della sua personalità siano difficili da cambiare, mi sta dimostrando di avere tutte le intenzioni di provarci. Ora si fida di più e mi lascia molti più spazi. Qualche giorno fa ho sentito Alessandro al telefono, per sapere come stava dopo Ia fine del suo trono, e Andrea è stato comprensivo».

Cosa vi siete detti al telefono?(Riferendosi a Alessandro Zarino)

Dopo la riappacificazione siete tornati a dormire nella vostra camera da letto?

A: «Voglio procedere con calma. Non siamo ancora tornati a convivere: vorrei che le cose venissero da sole lentamente, per farle durare poi per sempre. La fiducia in lei, in noi, c’è, ma ora non è ancora il momento di tornare a stare nella stessa casa».

J: «Prima di fare il trasloco vogliamo essere sicuri che sia l’ultima volta: per ora ci dividiamo tra casa mia e casa sua. Dopo un mese che eravamo fidanzati siamo andati a convivere, poi dopo un anno e mezzo è arrivata la proposta di matrimonio. Andare a mille non ci ha fatto del bene: ha fatto stare male noi e i nostri genitori, che c’hanno sempre seguiti nelle nostre decisioni. Adesso è arrivato il momento di fare le cose in maniera diversa».

Quel matrimonio andato in fumo lo scorso anno, quindi, ora non rientra nei vostri piani?

J: «Non ne abbiamo più parlato. Quando siamo usciti dal programma Andrea si è ripreso l’anello di fidanzamento e non me l’ha più ridato».

A: «La parola matrimonio in questo momento non è nella mia mente. Prima è importante assicurarci il nostro equilibrio».

Riguardando la vostra esperienza nel villaggio e il vostro presente, come reinterpretereste tutto quello che è accaduto?

J: «Sa, la verità è che uscendo ho capito di aver scelto di partecipare al programma perché mi mancavano tante cose: mi sentivo sola, mi mancava l’affetto emotivo ma anche fisico. A Temptation Island in Alessandro ho trovato quello che mi mancava, pensando che mi bastasse riceverlo da un’altra persona, mi sono presa tutte le attenzioni di cui avevo bisogno. Ma la reatà dei fatti è che tutto questo lo volevo solo da Andrea. Nonostante quello che è successo, non mi pento di quello che ho fatto, perché è quello che oggi mi ha permesso di capire molte cose sul rapporto che stavo vivendo e su ciò che voglio nel mio futuro. La verità è che sto bene con Andrea, noi due insieme a fare una passeggiata tra i campi con il cane. Pensavo di desiderare altro e in realtà quello che mi rende felice è Ia normalità».

A: «Personalmente vorrei dimenticare quello che è successo. MI rendo conto che anche grazie a questa esperienza la nostra coppia è rinata e Jessica ha capito parte dei suoi errori, ma con tutta sincerità non so se, tornando indietro, accetterei dì rifarla (ride, ndr). Ho sofferto come un cane».

Oggi come gestite l‘Intromissione nel vostro rapporto da parte del social?

J: «La nostra storia è stata sulla bocca di tanti, ma delle critiche non ci importa più. Quando leggo alcune cattiverie, elimino direttamente i commenti. Condividere con il web la nostra riappacificazione non era certo tra i nostri primi pensieri. Abbiamo pensato di ufficializzarlo semplicemente perché, piuttosto che far parlare a sproposito terze persone che potevano fotografarci insieme, preferivamo dichiararlo noi senza lasciar intendere che ci fosse alcun segreto da voler mantenere».

A: «Sui social ci sono persone che mi offendono e persone intelligenti che non lo fanno. Quello che penso è che bisogna provare le cose sulla propria pelle prima di poter giudicare. Anche se una persona ti ha fatto soffrire, l’amore può essere così forte da permettere di superare le difficoltà insieme. Ciascuno di noi può commettere un errore, ma se c’è un sentimento, vale la pena dare un’altra possibilità. L’importante è non ostinarsi vedendo una persona che persevera nel suo errore. Davanti a me, però, oggi ho una donna cambiata, perciò perché non seguire il mio istinto e il mio cuore se mi portano da lei?! La gente mormora e noi lasciamola parlare…».

Siete felici?

J: «Sì, ho ritrovato la serenità che avevo perso dopo l‘estate. Spero che le cose vadano sempre meglio».

A: «Sto bene e stiamo bene. Da quando sono di nuovo con lei, sono tornato a sorridere».

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Contenti loro quindi…contenti tutti! Un in bocca a lupo da tutti noi.

Leggi anche...

Lascia una risposta