Tale e quale show 3, Carlo Conti: “Molti vip si propongono, contano il cast e l’effetto-sorpresa”

Ecco le dichiarazioni a Il Giornale del conduttore di Rai1 che parla dei suoi programmi alla vigilia della ripresa della stagione televisiva.

“È un’impaurita soddisfazione. Si vede che con Tale e quale show l’abbiamo imbroccata. L’alchimia giusta non si crea a tavolino, ma si può tentare di riprodurre. E pensare che agli inizi neanch’io ci credevo un granchè”: Carlo Conti (voto: 7) parla a Il Giornale della terza edizione del fortunato programma di Rai1, al via venerdì 13 settembre.

Gli ingredienti? “Il cast, innanzitutto. Volti noti e meno, cantanti, attori, presentatori. Mai imitatori. Stavolta ne avremo due in più: Fabrizio FrizziAmadeusRiccardo Fogli, Kaspar CapparoniSilvia Salemi FiordalisoRoberta LanfranchiChiara NoscheseAttilio Fontana (ex Ragazzi ItalianiClizia Fornasier (ex Tutti pazzi per amore). E poi l’effetto-sorpresa. Non conta solo l’abilità imitativa ma lo stupore di scoprirla in chi mai la supporresti. Chi mai penserebbe che Frizzi o Fiordaliso posseggano delle capacità mimetiche? E invece…”.

Conti svela: “Molti nomi famosi si sono proposti. E a moltissimi abbiamo dovuto dire di no. La Noschese l’ho corteggiata io, per mesi: temeva che qualcuno l’accusasse di giocare sporco, con quel cognome, quasi il talento fosse ereditario. Ma non conta essere attore o cantante: conta saper fondere le due capacità”.

Il presentatore riconosce l’impegno fondamentale di “truccatori, costumisti, parrucchieri. Tutti interni Rai, costretti ai turni per costruire cento personaggi in dieci settimane. Quel naso di gomma non va? Panico. Si smonta tutto e si ricomincia da capo. Ma che soddisfazioni! Come la telefonata a sorpresa di Raffaella Carrà, che vuol complimentarsi con la clone Gloria Guida. O il veroCalifano che viene per incontrare quello finto, proposto daGiò di Tonno“.

Conti conferma che I migliori anni si ferma per un anno, che L’eredità avrà qualche aggiustamento e che da gennaio 2014 sarà autore e giudice di C Factor-Non ci resta che ridere, affidato a Gabriele Cirilli.

FONTE

Leggi anche...

Lascia un commento